Felipe Melo a MP: “Siamo l’Inter e sappiamo soffrire”

Articolo di
12 dicembre 2015, 23:26
Melo

Il centrocampista brasiliano soddisfatto per la vittoria e per la grande prova di forza e carattere data oggi dalla squadra nerazzurra sul campo dell’Udinese

L’Inter batte 4-0 l’Udinese e vola ancora in testa alla classifica. Felipe Melo si è presentato ai microfoni di Mediaset Premium sottolineando la grande prova della squadra: “Abbiamo fatto una bella prestazione contro una squadra forte in casa, ma noi vogliamo arrivare in alto e dobbiamo vincerle tutte. Ringrazio tantissimo Dio”.

UN’INTER CHE SA SOFFRIRE– Una vittoria che è stata ottenuta anche con dei momenti di sofferenza: “Noi siamo l’Inter, dobbiamo pensare ad arrivare più in alto possibile e sono felice anche per Jovetic e Icardi che hanno fatto gol e una grande gara. Abbiamo studiato l’Udinese, sapevamo che attaccano con cinque uomini e che era difficile, ma concedono qualcosa e abbiamo fatto anche dei contropiedi importanti. Soffrire è normale, bisogna anche saper soffrire e questa squadra lo sa fare, ci rende più forti”.

TURNO FAVOREVOLE- Domani si giocano anche Juventus-Fiorentina e Napoli-Roma, il turno è favorevole ai nerazzurri, ma Melo preferisce non pensarci: “Noi dobbiamo pensare a noi stessi, era importante vincere oggi, abbiamo fatto un passo importante e di quello che succederà domani non ce ne frega niente”.

I SIMULATORI- Infine Melo ha detto la sua contro i simulatori: “Mi fanno arrabbiare, questo non è calcio. Quando uno fa un’entrata violenta è giusto punirlo, ma quando simulano mi arrabbio”.