De Zerbi a Sky: “A tratti ci andava stretto anche il pareggio”

Articolo di
24 febbraio 2018, 23:39

Il tecnico del Benevento Roberto De Zerbi è stato intervistato da Sky Sport dopo la sconfitta subita a San Siro contro l’Inter per 2-0; ultimo posto e ancora zero punti in trasferta per i campani.

«Troppi gol su calci piazzati? La responsabilità è mia perché prendere gol sul calcio piazzato è diventata una costante, anche se è un problema di tante squadre; si vedono molti gol così in tutte le categorie. Dopo quello che abbiamo fatto fino all’1-0 poi diventa difficile rialzare la testa e rifare quello che avevamo fatto prima. Fino a quando l’aritmetica non ci condannerà continueremo a giocare a calcio cercando di limare le situazioni dove paghiamo dazio pesantemente perché va bene che conta il risultato ma probabilmente anche il pareggio in alcuni tratti ci andava stretto. Noi spesso nella fase offensiva ci manca l’ultimo o il penultimo passaggio che è quello che ti fa fare il salto di qualità ma ci stiamo lavorando. Sandro è determinante in tutto così come Sagna che ha giocato magari non al meglio ma questo è uno stadio e una partita che riconosceva. Nel primo tempo avevo preparato la partita cercando di portare i tre trequartisti ai lati e in mezzo ai mediani dell’Inter, nella ripresa mi sono messo a tre per andare a prenderli più alti e non credevo di poterlo fare con un solo uomo. Il fallo di Ranocchia su Cataldi? Anche su Sandro nel primo tempo c’era un rigore, penso che il VAR abbia arricchito il nostro movimento ma in questo caso non è stata utilizzata e il rigore mi sembrava abbastanza evidente. Mi dà fastidio l’atteggiamento degli arbitri che cambia a seconda dell’avversario e mi piacerebbe essere rispettato di più io e la squadra».