D’Ambrosio a Sky: “Serve umiltà. Con Pioli si lavora meglio”

Articolo di
28 gennaio 2017, 23:38
D'Ambrosio

Danilo D’Ambrosio ha parlato a Sky Sport dopo il posticipo del Giuseppe Meazza tra Inter e Pescara, terminato con una vittoria dei nerazzurri per 3-0 grazie alle reti realizzate da Joao Mario, Eder e proprio dal terzino.

«Processo di crescita? Sono d’accordo ma tutta la squadra è migliorata, la domenica è il risultato di quello che fai durante la settimana e i risultati si vedono. Cosa è cambiato rispetto all’inizio della stagione? Sicuramente i risultati che ti aiutano ad allenarti meglio e a vincere, e poi l’autostima e gli allenamenti quotidiani. Rinnovo? Penso al quotidiano e a mettere in difficoltà l’allenatore e se dovesse arrivare il rinnovo sarebbe sicuramente un bel premio. Come fa Pioli a tirare fuori il meglio da noi? Sicuramente la quantità e qualità dei carichi di lavoro e poi nell’analizzare le partite nel migliore dei modi. Non bisogna essere permalosi se un allenatore ti dice che hai sbagliato e sei colpevole di un gol subito e poi è normale che i risultati ti aiutano a fare meglio. La prestazione del singolo e della squadra passa dall’umiltà del sapere di avere delle doti superiori alla media ma solo se riusciamo ad abbassarci e a giocare come una provinciale possiamo fare bene, oggi il Pescara è venuto per mettersi in luce. Sapendo di essere retrocessi sono venuti qua con l’intento di vincere i duelli personali e se non eravamo pronti avremmo fatto molta più fatica. Al livello di Roma e Napoli? Come rosa siamo alla pari, loro hanno dei campionati precedenti fatti meglio, nel calcio conta l’umiltà ma anche l’autostima che passa dai risultati».