Andreolli: “Oggi delusione doppia. Spirito giusto, Napoli forte”

Articolo di
30 aprile 2017, 23:50
Marco Andreolli

Marco Andreolli si è soffermato ai microfoni di “Inter Channel”, dopo la sconfitta dell’Inter contro il Napoli. Di seguito le sue dichiarazioni

APPROCCIO GIUSTO? – «Il risultato oggi ci lascia l’amaro in bocca e siamo delusi soprattutto da questo, perché secondo me oggi la squadra ha messo sul campo lo spirito giusto e la determinazione giusta. Abbiamo fatto degli errori e siamo stati imprecisi, sicuramente possiamo e dobbiamo fare meglio, dobbiamo analizzare poi in settimana le cose che abbiamo fatto bene e abbiamo sbagliato, però secondo me la squadra ha approcciato la partita nella maniera giusta e proprio per questo la delusione per il risultato è doppia, perché ci tenevamo davanti a questo pubblico a fare un risultato diverso».

MERITI AL NAPOLI – «Avevamo davanti questa sera forse la squadra che gioca il miglior calcio in Italia in questo momento, una delle loro forze è l’attacco negli spazi in ripartenza, quindi non volevamo rischiare di sbilanciarci da subito troppo, perché magari lasciavamo degli spazi e in contropiede potevano fare male. Volevamo mettere nel secondo tempo quello che avevamo messo nel primo cercando di trovare un pareggio, non ci siamo riusciti. Alla fine abbiamo provato a forzare la mano e nei minuti finali bisognava cercare di raggiungere il pareggio, dispiace per il gol preso nel finale del primo tempo perché poi ha cambiato la partita e si è messa bene per loro, non ci hanno lasciato spazi e quando li trovano per attaccare sono una squadra pericolosa».

RAMMARICO E DELUSIONE – «La squadra dal punto di vista della voglia, della determinazione e dell’approccio oggi è stata in campo unita e nella maniera giusta, perché comunque sapevamo di trovare un avversario tosto che fa lavorare e correre. Rispetto ad altre gare l’approccio e la mentalità sono stati giusti, da questo punto di vista c’è stata una risposta, poi è arrivata un’altra sconfitta e questo dispiace di più perché ci tenevamo a rimettere subito le cose al posto giusto, ritornare alla vittoria davanti ai nostri tifosi. Il rammarico e l’amarezza per stasera è soprattutto per questo, poi la squadra ha messo la cattiveria giusta, adesso bisogna non mollare in un momento difficile però questi momenti poi si passano stando tutti insieme e continuando a lavorare con più cattiveria, sicuramente faremo così da qui alla fine. Non possiamo permetterci di mollare niente, bisogna continuare a lavorare con ancora più concentrazione. Bisognerà guardare gli errori che abbiamo commesso oggi e cercare di porre rimedio in settimana, per continuare a lavorare duro».