Trofeo Tim: le B del Milan battono l’Inter 2 a 1

Articolo di
12 agosto 2015, 21:37
Bacca

E’ appena terminata la prima mini-sfida da 45′ del Trofeo Tim 2015. Il Milan ha la meglio sull’Inter, che si riprende solo nella seconda parte del match, dopo un inizio pessimo: tre punti per i rossoneri, adesso Sassuolo-Inter

IL RIASSUNTO – Le squadre scendono in campo con un modulo non speculare, come si attendeva: i rossoneri di Mihajlovic confermano il 4-3-1-2 con rombo a centrocampo, dove Honda funge da vertice alto alle spalle della coppia d’attacco formata da Bacca e Luiz Adriano. I nerazzurri di Mancini, invece, provano un 4-2-3-1 in cui Hernanes e Kovacic sono larghi sulle fasce, con Jovetic libero di giostrare alle spalle di Icardi: essendo molto bassi i due esterni, il modulo si trasforma spesso in un 4-4-2 lineare. Il calcio d’inizio è battuto dal Milan, che prova subito a impostare il proprio gioco, ma è l’Inter a rendersi pericolosa per prima, guadagnando il primo calcio d’angolo del match. Sull’azione successiva, il Milan va in vantaggio: è il 4′ quando Bertolacci in area di rigore segna sfruttando un assist di Bacca dalla sinistra, ma è colpevole la difesa nerazzurra, che lascia il centrocampista rossonero libero di battere a rete. All’8′ Handanovic manda in corner una punizione di Honda, che calcia dalla lunga distanza e in posizione molto defilata. Al 16′ è sempre il giapponese a rendersi pericoloso con un tiro al volo dalla distanza, finito di poco sopra l’incrocio dei pali. Al 20′ ammonito Juan Jesus per un fallo su De Sciglio. Al 22′ raddoppio di Bacca, che prima supera Santon, poi dribbla Miranda e infine con un destro morbido trafigge Handanovic, che non è esente da colpe. Al 25′ fuori Hernanes, dentro Brozovic: si torna al modulo base, con il croato dietro le punte. Al 27′ Milan ancora pericolosissimo, ma Miranda sbroglia per due volte la situazione. Al 29′ errore difensivo dell’Inter in disimpegno, ma fortunatamente il Milan non trova la terza rete. L’Inter riesce a ripartire in contropiede e al 31′, grazie a una splendida azione personale del neo-entrato Brozovic, arriva il gol che accorcia le distanze: tiro di destro dalla distanza che si infila nell’angolino basso alla sinistra di Diego Lopez, dopo aver creato la superiorità numerica nella metà campo rossonera. Al 34′ Kovacic manca il pareggio, tirando a lato. Al 37′ Bacca manca l’aggancio giusto in area di rigore, nulla da fare per il Milan, che pochi secondi dopo rimane in dieci per l’espulsione di Alex, che da ultimo uomo abbatte Icardi lanciato a rete. Al 40′ fuori Honda, dentro Romagnoli: il Milan si dispone con il 4-3-2. Al 41′ giallo per Medel, che ferma con il braccio una giocata di Bacca. Al 42′ azione pazzesca del colombiano rossonero, che si porta dietro mezza Inter e viene atterrato dal connazionale nerazzurro, Murillo, ammonito. Sulla punizione, Bertolacci sfiora la rete. Al 44′ fuori Santon e Kondogbia, dentro Nagatomo e Palacio. Al 45′ Romagnoli salva un gol praticamente fatto, su tiro di Brozovic a porta sguarnita. Al 46′ Nagatomo trova la rete, ma in fuorigioco: arriva il fischio dell’arbitro poco prima che la palla superi la linea. Dopo tre minuti di recupero, termina il derby: Milan batte Inter 2 a 1. Tre punti per i rossoneri, tra poco Sassuolo-Inter.

IL TABELLINO

1 INTER – MILAN 2

MARCATORI: Bertolacci (M) al 4′, Bacca (M) al 22′, Brozovic (I) al 31′

INTER (4-2-3-1): 1 Handanovic; 21 Santon (55 Nagatomo dal 44′), 25 Miranda, 24 Murillo, 5 Juan Jesus; 17 Medel, 7 Kondogbia (8 Palacio dal 44′); 88 Hernanes (77 Brozovic dal 25′), 35 Jovetic, 10 Kovacic; 9 Icardi.

A disposizione: 30 Carrizo, 46 Berni; 14 Montoya, 23 Ranocchia, 33 D’Ambrosio, 56 Popa; 16 Schelotto, 27 Gnoukouri, 44 Delgado; 97 Manaj.

Allenatore: Roberto Mancini

Milan (4-3-1-2): 1 Diego Lopez; 2 De Sciglio, 15 Ely, 33 Alex, 31 Antonelli; 28 Bonaventura, 34 de Jong, 91 Bertolacci; 10 Honda (13 Romagnoli dal 40′); 70 Bacca, 9 Luiz Adriano.

A disposizione: 32 Abbiati, 99 Donnarumma; 5 Mexes, 20 Abate, 29 Paletta; 4 Mauri, 8 Suso, 16 Poli, 18 Montolivo, 23 Nocerino; 11 Cerci, 21 Matri.

Allenatore: Sinisa Mihajlovic

ARBITRO: Andrea Gervasoni di Mantova

NOTEAmmoniti: Juan Jesus (I) al 20′, Medel (I) al 41′, Murillo (I) al 43′; Espulso: Alex (M) al 37′; Sostituzioni: Brozovic per Hernanes (I) al 25′, Romagnoli per Honda (M) al 40′, Nagatomo e Palacio per Santon e Kondogbia (I) al 44′; Recupero: 3′

Inter-news.it - Google News Inter-news.it - New Now





ALTRE NOTIZIE