Rover regala a Spalletti la vittoria al debutto: Inter-WSG 2-1

Articolo di
9 luglio 2017, 19:25
Spalletti

E’ appena terminata Inter-WSG Wattens, prima partita amichevole della stagione 2017/18. Dopo l’1-0 del primo tempo, Spalletti opta per una formazione rimaneggiata con quasi tutti i primavera a disposizione, riuscendo comunque a ottenere la sua prima vittoria al debutto: termina 2-1 grazie al gol di Rover a pochi minuti dal triplice fischio finale

SECONDO TEMPO – A inizio ripresa Spalletti cambia praticamente tutta la formazione titolare, si salvano in tre (Ranocchia che diventa capitano, Rivas che arretra nel ruolo di terzino sinistro ed Emmers in mezzo al campo), quindi ben otto cambi per l’Inter, che riparte con il 4-2-3-1: Padelli; Valietti, Ranocchia, Vanheusden, Rivas; Emmers, Danso; Rover, Zaniolo, Odgaard; Longo. Solo un cambio per il WSG Wattens, in porta: esce Grunwald, entra Oswald. Al 53′ Odgaard tenta il pallonetto al volo a porta vuota dopo l’uscita del portiere austriaco su Longo, ma la palla termina fuori dallo specchio. Al 58′ doppio cambio per Silberberger: escono Gugganing e Zimmerhofer, entrano Steinlechner e Neurauter. Come prevedibile, austriaci più pericolosi dell’Inter versione baby, poco precisa nella gestione della palla e nella costruzione della manovra. Al 66′ conclusione pericolosa di Santin, che sfiora il palo alla sinistra di Padelli. Al 68′ palo di Zaniolo con un colpo di testa su cross di Rover dalla destra, Inter vicinissima al raddoppio! Al 69′ altro doppio cambio per il WSG Wattens: escono Toplitsch e Kovacec, entrano Nitzlnader e Jurdik. Al 70′ ancora pericoloso Rover sulla destra, bravo il portiere in uscita, mentre al 71′ tocca a Odgaard, murato dalla difesa austriaca. Al 73′ altro cambio per il WSG Wattens: esce Pranter, entra Strickner. Al 75′ arriva il pareggio del WSG: Zangerl non può sbagliare a porta vuota su suggerimento dalla sinistra, difesa dell’Inter presa in controtempo. Al 85′ splendida punizione di Zaniolo, che costringe il portiere austriaco a salvarsi in calcio d’angolo. Al 86′ Inter di nuovo in vantaggio, proprio sugli sviluppi del corner: traversa di Vanheusden di testa, sulla ribattuta Rover sempre di testa non sbaglia. Al 90′ l’arbitro Amabile fischia la fine della partita senza addizionare recupero: la prima dell’Inter 2017/18 termina 2-1, vittoria al debutto per Spalletti.

IL TABELLINO

2 INTER – WSG WATTENS 1

MARCATORI: Pinamonti (I) al 27′, Zangerl (W) al 75′ e Rover (I) al 86′

INTER (4-4-2): 1 Handanovic (27 Padelli dal 46′); 24 Murillo (31 Valietti dal 46′), 25 Miranda (61 Vanheusden dal 46′), 13 Ranocchia (C), 58 Sala (74 Danso dal 46′); 11 Biabiany (52 Rover dal 46′), 59 Emmers, 7 Kondogbia (73 Zaniolo dal 46′), 63 Rivas; 92 Baldini (38 Odgaard dal 46′), 99 Pinamonti (12 Longo dal 46′).

A disposizione: 46 Berni, 89 Pissardo.

Allenatore: Luciano Spalletti

WSG WATTENS (4-3-3): 1 Grunwald (25 Oswald dal 46′); 15 Zimmerhofer (19 Neurauter dal 58′), 28 Pelizzari, 4 Gugganig (3 Steinlechner dal 58′), 16 Buchacher (C); 10 Toplitsch (8 Nitzlnader dal 69′), 20 Kekez (9 Santin dal 32′), 42 Mader; 23 Kovacec (21 Jurdik dal 69′), 11 Katnik (29 Zangerl dal 32′), 7 Pranter (14 Strickner dal 73′).

A disposizione: 12 Beccari; 17 Rene Schneebauer, 18 Niko Schneebauer.

Allenatore: Thomas Silberberger

ARBITRO: Daniel Amabile di Vicenza

NOTE – Recupero: 0 (PT) e 0 (ST)