Vecchi: “Inter fa errori madornali con le big! Già ora Mutton…”

Articolo di
8 aprile 2017, 15:20
Vecchi

Stefano Vecchi – allenatore dell’Inter Primavera -, intervistato dai microfoni di “Sportitalia” al termine di Inter-Atalanta del Campionato Primavera – Girone C, non nasconde la sua amarezza per la sconfitta casalinga, arrivata soprattutto per errori (individuali) propri più che per merito del pur ottimo avversario

ERRORI INGIUSTIFICABILI – Dopo una serie positiva di quattordici partite in campionato, l’Inter Primavera di Stefano Vecchi riscopre il sapore della sconfitta: «Abbiamo approcciato bene alla partita, stavamo facendo una buona gara e abbiamo avuto qualche occasione, abbiamo anche colpito un palo (con Andrea Pinamonti, ndr), ma purtroppo in questa stagione contro le squadre forti nelle gare importanti commettiamo errori madornali e clamorosi. Sui primi due gol abbiamo fatto due errori banali che ci sono costati la partita. Poi, quando devi recuperare, provi a forzarla inserendo qualcosa in più davanti, ma nonostante ciò abbiamo creato poche occasioni».

ATTACCO IN GIORNATA NO – «Complimenti all’Atalanta che ha concretizzato, giocato bene e concesso poco, nonostante avessimo per oltre mezz’ora cinque-sei attaccanti in campo contemporaneamente, con i quali abbiamo creato poco e rischiato tanto dietro, infatti abbiamo preso il terzo gol al 90′. Mi aspettavo una partita diversa, purtroppo non mi spiego gli errori eclatanti. Dopo l’intervallo dovevamo provare a recuperarla cambiando qualcosa sulle palle inattive e tatticamente, bisognava ridare altre idee e soluzioni, ma tra primo e secondo tempo non c’è stato niente di particolare. Abbiamo iniziato bene, ma alla lunga abbiamo perso le distanze. Christian Mutton ci è d’aiuto già da subito: è arrivato da poco e già infortunato, ma è un classe ’99 con buone qualità. Deve migliorare e crescere come tutti gli altri, ma già adesso sta diventando un giocatore utile per l’Inter».







ALTRE NOTIZIE