Vecchi: “Inter e Roma lavorano bene coi giovani. Pinamonti…”

Articolo di
2 ottobre 2016, 10:58
Vecchi

Stefano Vecchi – allenatore dell’Inter Primavera -, intervistato dai microfoni di “Sportitalia” a pochi minuti dall’inizio di Roma-Inter del Campionato Primavera – Girone C, è felice di affrontare fin da subito la “nemica” storica Roma

SEMPRE INTER E ROMA – Subito una sfida di cartello, Stefano Vecchi approva: «Arriviamo da tre partite fatte bene e giocate con lo spirito giusto, oggi ci confrontiamo con un’ottima squadra, contro i Campioni d’Italia: anche quest’anno la Roma è molto forte. E’ un test importante per noi dopo quattro gare, vediamo a che punto siamo del nostro percorso. Rivincita dopo le Final Eight dell’anno scorso? Questa è un’altra stagione, nel Campionato Primavera ogni stagione fa storia a sé e ci sono le solite squadre ai vertici perché ci sono società come Inter e Roma che lavorano ben nel settore giovanile, pur cambiando ogni anni molti giocatori. E’ molto bello molto sfidarsi fin da subito con squadre forti come la Roma, il nostro girone è il più impegnativo e siam contenti di far sempre sfide importanti. Speriamo di arrivare comunque tra le prime. Pinamonti l’anno scorso era una allievo che giocava con noi, diciamo un fuori età, quest’anno è ancora uno dei più giovani, ma è tra i giocatori di miglior spessore e qualità, speriamo ci faccia gioire con i suoi gol».

Facebooktwittergoogle_plusmail
The following two tabs change content below.
Andrea Turano
Nato nell’era Bagnoli, ma svezzato da Simoni, vive la sua vita in nero e azzurro. Parla di Inter ventiquattro ore al giorno, nel tempo libero si limita a scrivere, sempre di Inter. Sogna di lasciare un ricordo indelebile nella storia della Beneamata, come Arnautovic. E’ un tifoso sfegatato come tanti, ma obiettivo come pochi.