Vecchi: “Inter cerca continuità senza turnover! A Pinamonti…”

Articolo di
22 ottobre 2016, 12:54
Vecchi

Stefano Vecchi – allenatore dell’Inter Primavera -, intervistato dai microfoni di “Sportitalia” a pochi minuti dall’inizio di Inter-Crotone del Campionato Primavera – Girone C, non sottovalutata il pericolo Crotone neanche dopo l’8-1 inflitto al Pisa una settimana fa

ATTENZIONE AL CROTONE – Non fa voli pindarici Stefano Vecchi, che rimane con i piedi per terra e aspetta ulteriori risposte sul campo dalla sua Inter Primavera: «E’ il solito discorso: dobbiamo avere lo stesso atteggiamento avuto contro il Pisa, queste possono essere partite pericolose. Il Crotone è più forte del Pisa: ha buoni giocatori che possono darci fastidio, per cui dobbiamo pensare che sia una partita decisiva e determinante. Nelle gare interne il Crotone ha perso di misura, anche contro la Roma, quindi oggi venderanno la pelle contro di noi».

NO TURNOVER – «Siamo contenti di avere con noi Marco Andreolli, farà qualche minuto in più rispetto all’altra volta: speriamo di contribuire alla sua ripresa e di rivederlo presto in Prima Squadra. Non facciamo turnover di nessun tipo e genere, abbiamo 20-25 giocatori tutti bravi e in questo momento voglio dare continuità: siamo un gruppo da costruire, un gruppo nuovo. Se si gioca insieme e più spesso, è meglio. La prossima partita è tra sei giorni, ragazzi così giovani possono recuperare bene. Alla Roma pensiamo solo a livello logistico, visto che sarà una trasferta: penseremo da domani alla partita. Andrea Pinamonti sa quello che deve fare, non devo dirgli nulla: sa che deve continuare così, in campo e in allenamento fa tutto quello che deve fare».

Facebooktwittergoogle_plusmail
The following two tabs change content below.
Andrea Turano
Nato nell’era Bagnoli, ma svezzato da Simoni, vive la sua vita in nero e azzurro. Parla di Inter ventiquattro ore al giorno, nel tempo libero si limita a scrivere, sempre di Inter. Sogna di lasciare un ricordo indelebile nella storia della Beneamata, come Arnautovic. E’ un tifoso sfegatato come tanti, ma obiettivo come pochi.