Vecchi: “C’è da migliorare, all’Inter chiedo 2 cose! Andreolli…”

Articolo di
16 ottobre 2016, 10:57
Vecchi

Stefano Vecchi – allenatore dell’Inter Primavera -, intervistato dai microfoni di “Sportitalia” a pochi minuti dall’inizio di Inter-Pisa del Campionato Primavera – Girone C, parla delle insidie odierne e del ritorno in campo di Andreolli

MAI SOTTOVALUTARE – E’ pronto Stefano Vecchi: «Abbiamo preparato questa partita come le altre, come se fosse la più importante: i campionati si vincono giocando al massimo una partita alla volta. Contro il Pisa voglio vedere l’intensità e la mentalità giusta. Sulla carta sembra una partita abbordabile, ma ogni partita nasconde delle insidie e bisogna affrontarla nel modo giusto. Dal punto di vista fisico c’è sempre molto da migliorare, però siamo a un buona condizione. Dal punto di vista tecnico-tattico c’è da crescere molto di più: pur essendo contenti dell’inizio di campionato, dobbiamo migliorare ancora molto avendo un gruppo nuovo. Anche se le idee sono le stesse, in campo non tutto va sempre come si vuole».

ANDREOLLI IN CAMPO – «Marco Andreolli è un ragazzo eccezionale, sembra uno dei nostri, anzi lo è essendo cresciuto qui: è molto legato all’Inter e al Settore Giovanile, è sempre presente quando c’è da promuovere qualche evento. Siamo contenti di metterci a sua disposizione e speriamo possa tornare presto in campo con la Prima Squadra».

Facebooktwittergoogle_plusmail
The following two tabs change content below.
Andrea Turano
Nato nell’era Bagnoli, ma svezzato da Simoni, vive la sua vita in nero e azzurro. Parla di Inter ventiquattro ore al giorno, nel tempo libero si limita a scrivere, sempre di Inter. Sogna di lasciare un ricordo indelebile nella storia della Beneamata, come Arnautovic. E’ un tifoso sfegatato come tanti, ma obiettivo come pochi.