Vecchi ammette: “Ho incontrato Renzetti, ma con l’Inter…”

Articolo di
12 giugno 2015, 16:11

Come anticipato nelle scorse ore, l’allenatore della Primavera dell’Inter Stefano Vecchi piace molto al Lugano. Dalle colonne del sito Tio.ch si ha la conferma dallo stesso mister di un contatto diretto con la squadra svizzera, tramite un incontro tra il tecnico stesso e il presidente dei ticinesi Angelo Renzetti.

ZEMAN – A Lugano il presidente Angelo Renzetti non fa mistero della sua gerarchia di preferenze per la panchina della squadra bianconera. Al primo posto c’è sicuramente Zdenek Zeman. Il tecnico boemo è alle prese con i corteggiamenti di Pescara e Ternana e, per questo, sta cercando di prendere tempo con la società di Renzetti. I tentennamenti dell’ex tecnico del Foggia dei miracoli hanno portato il presidente bianconero a contattare la sua seconda opzione, Stefano Vecchi, attuale allenatore dell’Inter Primavera.

INCONTRO – Intervistato dal sito ticinese Tio.ch, il tecnico bergamasco ha ammesso di aver già incontrato una volta Renzetti e di aver discusso con lui della possibile collaborazione futura.
Se sono orgoglioso o seccato di essere l’alternativa a Zeman? Non so come stia andando la trattativa con il boemo, io mi limito alle parole che ci siamo detti io e il presidente“.
A questo punto la domanda cruciale.
Cosa deciderei se la trattativa tra il Lugano e Zeman saltasse? Io sono sotto contratto con l’Inter, l’unica cosa che potrei fare è dare la mia disponibilità ai bianconeri, ma poi sarebbero le due società a dover parlare, e non so se l’Inter mi lascerebbe andare.

Facebooktwittergoogle_plusmail