Samaden: “Il settore giovanile metterà in mostra le sue qualità”

Articolo di
5 giugno 2015, 13:29

Secondo quanto è stato riportato su sito ufficiale dell’Inter oggi a Savona si è tenuto il sorteggio delle Final Eight Primavera. Martedì 9 giugno, alle ore 21, i ragazzi di Vecchi affronteranno la formazione biancoceleste. Il responsabile del settore giovanile nerazzurro, Roberto Samaden, ha rilasciato delle dichiarazioni ai microfoni di Inter Channel. 

IL SORTEGGIO – «All’interno del lotto di squadre che potevamo trovare, la Lazio è l’ostacolo più importante, i biancocelesti hanno vinto la Coppa Italia e hanno avuto grande continuità in questi ultimi 3-4 anni. Ma come si dice, se si vuole arrivare in finale bisogna giocarsela con tutti, quindi ci godiamo questa prima partita che sarà una finale. Le partite vanno giocate una alla volta, sono match atipici che dipendono anche dagli episodi». 

LE SODDISFAZIONI – «E’ un’annata estremamente positiva, il lavoro di Vecchi è stato grandissimo e poi la vittoria del Viareggio è stato un tassello fondamentale. Ma la vittoria più grande è stata la crescita dei giocatori, il fatto di vedere i nostri ragazzi pronti al ‘salto’ in Prima squadra. Questo fatto è stato sottolineato spesso da Mancini. Alle final eight non avremo Puscas e Bonazzoli, ma avremo giocatori nuovi come Correia e quindi siamo fiduciosi».

MANCINI E VECCHI – «Mancini è stato bravo nello stare vicino ai ragazzi, se poi aggiungiamo a questo il lavoro di Vecchi penso che la crescita sia stata a 360 gradi. Ora teniamo duro ancora pochi giorni, queste sono partite in cui serve tenacia, carattere e solidità del gruppo. Noi contiamo di giocarcela con tutti, a cominciare dalla finale con la Lazio. L’ultimo ricordo coi biancocelesti legato alla Primavera è dolce, anche lì avemmo grandi difficoltà che riuscimmo a superare grazie alla bravura del tecnico e alla compattezza del gruppo».