Parisi: “Rigore Inter? C’era il tocco, ma da vicino! Sulle fasce…”

Articolo di
22 ottobre 2016, 15:23
Parisi Aniello

Aniello Parisi – allenatore del Crotone Primavera -, intervistato dai microfoni di “Sportitalia” al termine di Inter-Crotone del Campionato Primavera – Girone C, sottolinea la bravura della sua squadra nell’affrontare e perdere di misura contro l’Inter, che trova la rete solo su un rigore un po’ polemico

CROTONE ALL’ALTEZZA – Un ottimo Crotone Primavera di cui andar fiero, Aniello Parisi lo è: «I miei ragazzi hanno fatto una partita importante sotto tutti i punti di vista: ho visto tanta aggressività e intensità. Nel primo tempo abbiamo fatto anche qualche azione buona, ma alla lunga una partita simile diventa dura se non gestisci palla. Ho cercato di far capire ai ragazzi di gestire la palla da dietro, ma è difficile contro l’Inter».

RIGORE DUBBIO – «Il rigore? Effettivamente il mio ragazzo (Pasquale Giannotti, ndr) l’ha toccata di mano, ma da vicino e volevo farlo notare all’arbitro, che ha deciso così: l’azione è stata veloce, l’ha presa sul braccio da distanza ridottissima. Oggi siamo mancati sugli esterni e ci è mancata un po’ di profondità, bisognava variare di più il gioco per non essere scontati: avessimo fatto meglio sulle fasce, saremmo stati più pericolosi».

Facebooktwittergoogle_plusmail
The following two tabs change content below.
Andrea Turano
Nato nell’era Bagnoli, ma svezzato da Simoni, vive la sua vita in nero e azzurro. Parla di Inter ventiquattro ore al giorno, nel tempo libero si limita a scrivere, sempre di Inter. Sogna di lasciare un ricordo indelebile nella storia della Beneamata, come Arnautovic. E’ un tifoso sfegatato come tanti, ma obiettivo come pochi.