Mutton illude, Inter Primavera KO 1-3: Atalanta accorcia, -2

Articolo di
8 aprile 2017, 14:53
Vecchi

E’ appena terminata Inter-Atalanta, sfida valida per la 23a giornata del Campionato Primavera – Girone C. La squadra di Vecchi non riesce a ribaltare lo 0-2 della prima frazione ed esce sconfitta: Mutton accorcia, Capone fissa il risultato sull’1-3 finale, frutto della sua tripletta. Adesso la distanza tra prima e seconda si accorcia a due sole lunghezze

SECONDO TEMPO – Dopo lo 0-2 del primo tempo in favore dell’Atalanta Primavera, che riparte con la battuta in mezzo al campo, l’Inter prova ad aggredire con più continuità i bergamaschi, che si difendono bene. Al 55′ Vanheusden svetta di testa sugli sviluppi di un calcio di punizione, ma la palla termina alta sopra la traversa. Al 57′ ammonito Zambataro, che alza troppo la gamba per rubare palla a Bakayoko. Al 58′ secondo cambio per Bonacina: esce Latte Lath, entra Barrow. Al 62′ Pinamonti trova il tempo per la giocata, ma il suo tiro viene prima deviato da Marchetti e poi mandato in angolo da Taliento. Al 63′ secondo cambio per Vecchi: esce Danso, entra Mutton. Al 65′ Mazzocchi al tiro, Di Gregorio blocca a terra. Al 68′ splendido gol di Mutton, che si accentra da destra e, prima di entrare in area, calcia in maniera potente e precisa sotto la traversa, che viene colpita nella parte bassa. Al 71′ Carraro va al tiro, ma la sua conclusione è nettamente deviata, così Taliento evita anche il calcio d’angolo. Al 74′ terzo e ultimo cambio per l’Atalanta: esce Mallamo, entra Del Prato. Al 80′ clamoroso errore di Barrow, che brucia in contropiede la difesa dell’Inter, ma a tu per tu con Di Gregorio si allunga la palla senza riuscire nell’ultimo controllo prima del tiro. Al 84′ ammonito Cagnano, che entra in maniera scomposta su Marchetti. Subito dopo terzo e ultimo cambio per l’Inter: esce Mattioli, entra Souare. Al 85′ tripletta di Capone, che scatta solitario (da rivedere la posizione, presumibilmente in fuorigioco) verso Di Gregorio, bravissimo a negargli il gol sul primo tiro, ma non può nulla sulla ribattuta (da segnalare un colpo di mano involontario dell’attaccante atalantino). Al 90′ ammonito Bolis per aver perso tempo nella battuta di un calcio di punizione, poi l’arbitro Ranaldi segnala tre minuti di recupero e al 93′ arriva il triplice fischio finale: Inter-Atalanta termina 1-3, la Primavera di Vecchi rimane al vertice – ferma a quota 56 punti-, mentre i pari età di Bonacina salgono a 54, quindi a due soli punti dalla vetta.

IL TABELLINO

1 INTER – ATALANTA 3

MARCATORE: Capone (A) al 7′, Capone (A) al 28′, Mutton (I) al 68′ e Capone (A) al 85′

INTER (4-3-3): 1 Di Gregorio (C); 2 Mattioli (22 Souare dal 84′), 5 Vanheusden, 6 Lombardoni, 3 Cagnano; 8 Emmers (21 Butic dal 32′), 4 Carraro, 10 Danso (20 Mutton dal 63′); 7 Rover, 9 Pinamonti, 11 Bakayoko.

A disposizione: 12 Dekic, 13 Zappa, 14 Gravillon, 15 Nolan, 16 Sala, 17 Awua, 18 Putzolu, 19 Bollini.

Allenatore: Stefano Vecchi

ATALANTA (4-3-3): 1 Taliento; 2 Zambataro, 5 Marchetti, 6 Gatti (C), 3 Migliorelli; 8 Melegoni (18 Badjie Modou dal 26′), 4 Bolis, 11 Mallamo (15 Del Prato dal 74′); 7 Latte Lath (20 Barrow dal 58′), 9 Mazzocchi, 10 Capone.

A disposizione: 12 Vidovsek, 13 Forte, 14 Eleuteri, 16 Ogliari, 17 Zanoni, 19 Pagliari, 21 Elia.

Allenatore: Valter Bonacina

ARBITRO: Armando Ranaldi di Tivoli (RM)

NOTE – Ammoniti: Vanhesuden (I) al 36′, Lombardoni (I) al 43′, Zambataro (A) al 57′, Cagnano (I) al 84′ e Bolis (A) al 90′; Sostituzioni: Badjie Modou per Melegoni (A) al 26′, Butic per Emmers (I) al 32′, Barrow per Latte Lath (A) al 58′, Mutton per Danso (I) al 63′, Del Prato per Mallamo (A) al 74′ e Souare per Mattioli (I) al 84′; Recupero: 3′ (PT) e 3′ (ST).







ALTRE NOTIZIE