Inter Primavera ribalta la partita e vince: 1-2, decisivo Bakayoko

Articolo di
26 novembre 2016, 16:32
Bakayoko

E’ appena terminata Cagliari-Inter, sfida valida per la 9a giornata del Campionato Primavera – Girone C. Dopo l’1-0 del primo tempo, nella ripresa l’Inter a sorpresa – e con grande forza di volontà – riesce a ribaltare il punteggio portando a casa tre punti preziosi

SECONDO TEMPO – Dopo l’1-0 del primo tempo firmato Camba e con l’Inter Primavera in dieci a causa dell’espulsione di Vanheusden, i nerazzurri di Vecchi ripartono per trovare il pareggio. Al 56′ arriva la sostituzione più attesa per l’Inter: fuori Emmers, dentro Pinamonti. Proprio Pinamonti va vicino al gol al 63′: colpo di testa fuori di poco su cross di Rivas. Il pareggio arriva poco dopo: al 67′ Gravillon svetta proprio di testa sugli sviluppi di un calcio d’angolo battuto da Carraro. L’Inter ritrova fiducia e nel giro di pochi minuti trova il modo di andare in vantaggio: l’inarrestabile Bakayoko sfugge in velocità alla difesa del Cagliari e non sbaglia sotto porta. Al 90′ l’arbitro Natilla segnala tre minuti di recupero in cui non succede nulla e al 93′ arriva il triplice fischio finale. La squadra di Vecchi è brava a mantenere il vantaggio nonostante l’inferiorità numerica, portando a casa tre importantissimi punti in rimonta: a Cagliari finisce 1-2 per l’Inter Under 19, che sale così a quota 21 punti in classifica, preparandosi psicologicamente al meglio a una settimana dalla sfida contro l’ormai ex capolista Atalanta (22 punti), sconfitta oggi in casa della Virtus Entella (prima a pari punti con la Roma a quota 24).

IL TABELLINO

1 CAGLIARI – INTER 2

MARCATORE: Camba (C) al 3′, Gravillon (I) al 67′, Bakayoko (I) al 73′

CAGLIARI (4-3-1-2): 1 Bizzi; 2 Mastino, 4 Volteggi (C), 6 Cadili, 3 Da Cunha; 5 Fabio Doratiotto, 8 Antonini Lui (16 Taccori dal 46′), 7 Pennington; 10 Biancu (17 Porcheddu dal 71′); 9 Camba, 11 Arras.

A disposizione: 12 Crosta, 13 Lampis, 14 Briukhov, 15 Aly, 18 Riccardo Doratiotto, 19 Mastromarino, 20 Serra, 21 Piras, 22 Manca.

Allenatore: Massimiliano Canzi

INTER (3-5-2): 1 Dekic; 2 Gravillon, 5 Vanheusden, 6 Lombardoni; 8 Zonta (C), 11 Emmers (20 Pinamonti dal 56′), 4 Carraro, 10 Rivas, 3 Cagnano; 7 Bakayoko (13 Valietti dall’88’), 9 Butic (14 Mattioli dal 14′).

A disposizione: 12 Mangano, 15 Putzolu, 16 Danso, 17 Piscopo, 18 Bollini, 19 Souare.

Allenatore: Stefano Vecchi

ARBITRO: Fabio Natilla di Molfetta (BA)

NOTE – Ammoniti: Fabio Doratiotto (C) al 28′, Biancu (C) al 60′, Porcheddu (C) al 77′, Carraro (I) all’86′; Espulso: Vanheusden (I) al 10′; Sostituzioni: Mattioli per Butic (I) al 14′, Taccori per Antonini Lui (C) al 46′, Pinamonti per Emmers (I) al 56′, Porcheddu per Biancu (C) al 71′, Valietti per Bakayoko (I) all’88′; Recupero: 3′ (PT) e 3′ (ST)