Colidio rimonta il Toro, ma l’ex Celeghin beffa l’Inter Primavera al 85′: KO 2-1

Articolo di
17 aprile 2018, 16:23
Facundo Colidio Inter-Verona

E’ appena terminata Torino-Inter, partita valida per il posticipo della 25a giornata del Campionato Primavera 1. Il pareggio di Colidio illude l’Inter, che vede sfumare un prezioso punto esterno a causa del “suo” Celeghin – quest’anno in prestito al Torino -, che nel finale fissa il risultato sul 2-1

SECONDO TEMPO – Dopo l’1-0 della prima frazione in favore del Torino Primavera, le squadre tornano in campo senza novità nelle formazioni. Al 47′ Kone ci prova dalla distanza, Pissardo si allunga e blocca alla sua destra. Al 55′ primo cambio per l’Inter: esce Zaniolo, entra Belkheir. Al 58′ l’Inter pareggia grazie al gol di Colidio, che riceve uno splendido filtrante di Brignoli, controlla e calcia in diagonale superando Coppola da posizione defilata sulla destra. Al 61′ secondo cambio per il Torino: esce Flavio Bianchi, entra Borello. Dopo l’ora di gioco inizia ad aumentare la stanchezza e i problemi fisici di alcuni giocatori in campo. Al 77′ secondo cambio per Vecchi: esce Rada, entra Schirò. Al 80′ terzo e ultimo cambio per Coppitelli: esce Samaké, entra Gilli. Al 84′ terzo e ultimo cambio anche per l’Inter: esce Rover, entra D’Amico. Subito dopo Pissardo dice no a Butic, che va vicinissimo al gol dell’ex girandosi in area di rigore a due passi dal capitano interista, che si salva in angolo, ma proprio sugli sviluppi del corner al 85′ il Torino torna in vantaggio grazie al gol dell’ex Celeghin, più scaltro ad anticipare tutti e colpire di testa bucando l’amico Pissardo. Al 90′ l’arbitro Robilotta segnala quattro minuti di recupero, che si apre la conclusione di Schirò sopra la traversa, poi al 94′ arriva il triplice fischio finale: la partita termina 2-1 per il Torino, l’Inter rimane seconda a -3 dalla vetta, dove l’Atalanta da adesso è in solitaria.

TABELLINO

2 TORINO – INTER 1

MARCATORI: Flavio Bianchi (T) al 33′, Colidio (I) al 58′ e Celeghin (T) al 85′.

TORINO (4-3-1-2): 1 Coppola; 2 Fiordaliso, 6 Edoardo Bianchi, 4 Ferigra, 3 Samaké (14 Gilli dal 80′); 8 Adopo, 5 Celeghin (C), 7 Oukhadda; 10 De Angelis (20 Kone dal 35′); 11 Flavio Bianchi (21 Borello dal 61′), 9 Butic.

A disposizione: 12 Zanellati, 13 Capone, 15 Valerio, 16 Filinsky, 17 Leveque, 18 Ruggiero, 19 Panaioli, 22 Gemello, 23 Del Bianco.

Allenatore: Federico Coppitelli

INTER (3-5-2): 1 Pissardo (C); 4 Bettella, 5 Nolan, 6 Rizzo; 2 Valietti, 11 Brignoli, 8 Rada (17 Schirò dal 77′), 10 Zaniolo (21 Belkheir dal 55′), 3 Zappa; 7 Rover (19 D’Amico dal 84′), 9 Colidio.

A disposizione: 12 Dekic, 13 Grassini, 14 Van Den Eynden, 15 Sala, 16 Visconti, 18 Danso, 20 Adorante, 22 Vergani.

Allenatore: Stefano Vecchi

ARBITRO: Ivan Robilotta di Sala Consilina (SA)

NOTE – Ammonito: Zaniolo (I) al 34′; Recupero: 1′ (PT) e 4′ (ST).

Facebooktwittergoogle_plusmail