Castorina: “Preparo l’Inter al contrario! Noi più piccoli, ma…”

Articolo di
24 settembre 2016, 13:14
Castorina

Gianpaolo Castorina – allenatore della Virtus Entella Primavera -, intervistato dai microfoni di “Sportitalia” a pochi minuti dall’inizio di Inter-Entella del Campionato Primavera – Girone C, è consapevole della superiorità dell’Inter, ma desideroso di dar fastidio

REALTA’ DIVERSE – Sottolinea la differenza tra le due società Gianpaolo Castorina, che comunque crede nel lavoro dei suoi: «Mi auguro di vedere una bella partita. Siamo a punteggio pieno, ma sappiamo che le squadre più blasonate hanno difficoltà nei primi giorni rispetto alle piccole come noi. Senza fare vittimismo, l’Inter sarà protagonista in campionato, mentre noi proveremo a ritagliarci spazio in campionato insieme alle altre piccole, divertendoci per mettere in difficoltà i top club del nostro girone. Da tre anni stiamo dando continuità a livello Primavera, l’anno scorso abbiamo raggiunto risultati inaspettati per noi. Ci sta ogni tanto fare risultato e confermarsi».

METODOLOGIA INVERSA – «Ho una metodologia un po’ al contrario contro le grandi squadre: ai ragazzi ho parlato di loro, ma non in maniera invadente. Non serve sprecare tempo nel caricare ulteriormente i ragazzi. Cerchiamo la nostra trama di gioco, il nostro modo di far calcio senza adeguarci all’importanza dell’avversario: abbiamo preparato la partita normalmente, sapendo di avere di fronte un’Inter forte sia nei singoli sia nel gruppo. La Virtus Entella ha tantissimi margini di miglioramento».

Facebooktwittergoogle_plusmail
The following two tabs change content below.
Andrea Turano
Nato nell’era Bagnoli, ma svezzato da Simoni, vive la sua vita in nero e azzurro. Parla di Inter ventiquattro ore al giorno, nel tempo libero si limita a scrivere, sempre di Inter. Sogna di lasciare un ricordo indelebile nella storia della Beneamata, come Arnautovic. E’ un tifoso sfegatato come tanti, ma obiettivo come pochi.