Castorina: “Inter, senza maglie chi è la provinciale?”

Articolo di
24 settembre 2016, 16:02
Castorina

Gianpaolo Castorina – allenatore della Virtus Entella Primavera -, intervistato dai microfoni di “Sportitalia” al termine di Inter-Entella del Campionato Primavera – Girone C, non è affatto deluso per la sconfitta di misura contro l’Inter di Vecchi

ENTELLA DOUBLE FACE – Esce sconfitto a testa alta Gianpaolo Castorina, convinto che la sua Virtus Entella abbia fatto di tutto e di più: «Eravamo qui alla ricerca di un’identità per capire il nostro ruolo in questo campionato. Avevamo davanti una delle squadre più forti del campionato, se non la più forte in assoluto. Se non dovessi considerare le maglie, non avrei capito quale fosse la squadra più blasonata e quella di provincia… A lunghi tratti siamo riusciti a far bene: è un altro mattoncino lungo il nostro percorso di crescita. Nel primo tempo abbiamo giocato facendo delle prove, nella ripresa abbiamo giocato a memoria: non è stata l’Inter a non farci fare quello che volevamo nel primo tempo, ma siamo stati noi più bravi nella ripresa a fare il nostro gioco facendoli arrivare sempre in ritardo sulla palla».

Facebooktwittergoogle_plusmail
The following two tabs change content below.
Andrea Turano
Nato nell’era Bagnoli, ma svezzato da Simoni, vive la sua vita in nero e azzurro. Parla di Inter ventiquattro ore al giorno, nel tempo libero si limita a scrivere, sempre di Inter. Sogna di lasciare un ricordo indelebile nella storia della Beneamata, come Arnautovic. E’ un tifoso sfegatato come tanti, ma obiettivo come pochi.