Spiraglio Eder, dichiarazioni da brividi: Inter, tabula rasa!

Articolo di
14 maggio 2017, 23:04
la frase del giorno 2017_3

L’Inter non accenna reazione in una stagione nata storta e che sta terminando nel modo peggiore. Le dichiarazioni odierne di Eder fanno riflettere sul presente e sul futuro: analizziamo le sue parole con la rubrica “La frase del giorno sull’Inter”

LE PAROLE DI EDER – «Momento difficile, un’altra stagione negativa. Sono arrivato nell’ultimo anno e ho trovato un’Inter in difficoltà come negli ultimi anni. Se da 5-6 anni ci troviamo a lottare per il quarto, quinto o sesto posto vuol dire che c’è qualcosa che non va. All’inizio dell’anno la società ci ha chiesto la Champions e ci ritroviamo a lottare addirittura per l’Europa League, c’è qualcosa che non va e dobbiamo migliorare. Non è questione di stimoli o non stimoli, siamo in difficoltà dall’inizio dell’anno e quando abbiamo perso contro la Sampdoria dopo una rincorsa incredibile ma squadra non dico abbia mollato ma ha visto che l’obiettivo terzo posto era difficile. Quelli che arrivano da dietro magari arrivano in avanti diversamente ma è una stagione negativa, ci chiedevano la Champions e siamo fuori dall’Europa League».

EDER E IL CROLLO DELL’INTER – La stagione dell’Inter appare come un groviglio senza risoluzione tra i problemi tattici, la confusione societaria e la fragilità mentale del gruppo. I calciatori sembrano svogliati, il numero di sconfitte ottenuto è allarmante per una società come quella nerazzurra. Le parole di Eder, uno dei pochi a giocare bene contro il Sassuolo, accentuano il bisogno di rivoluzionare a partire dall’alto: una stagione del genere non deve esistere.

Facebooktwittergoogle_plusmail