Radu “pressa” Berni: Inter, tra promozione e rinnovi (da fare)

Articolo di
11 giugno 2016, 16:37
Berni Radu

Tra i talenti messisi maggiormente in evidenza durante l’ultima stagione dell’Inter Primavera spicca sicuramente il nome di Radu, che adesso potrebbe entrare prepotentemente nella rosa della Prima Squadra. A fargli posto sarebbe Berni, ancora in scadenza di contratto e tenuto in stand-by dall’Inter

PROMOZIONE RADU – Il portiere rumeno dell’Inter Primavera di Stefano Vecchi ha colpito così tanto Roberto Mancini da farlo debuttare nei minuti finali di Sassuolo-Inter, ultima partita stagionale dell’Inter. Il futuro di Ionut Radu è ancora incerto e di certo c’è solo che non resterà un altro anno in Primavera, dove sarebbe un fuoriquota sia per età sia per livello medio. Il classe ’97 di Bucarest attende una chiamata dalla Serie B per giocare una stagione da protagonista, ma nelle ultime ore avanza anche un’altra ipotesi: rimanere all’Inter come terzo portiere, se non addirittura come portiere di coppa – intesa come Europa League, oltre che Tim Cup – e dunque come vice di Samir Handanovic. Qualora, invece, Radu venisse ceduto in prestito in provincia, l’Inter potrebbe pensare a un nuovo terzo portiere, senza dimenticare che l’attuale dodicesimo – l’argentino Juan Pablo Carrizo – potrebbe terminare anzitempo la sua esperienza milanese e soprattutto italiana, tornando in Argentina e liberando così un posto tra i pali.

SCADENZA BERNI – Il fatto che l’Inter abbia già ignorato alcune offerte di prestito per Radu (l’ultima in ordine di tempo dall’Avellino, ndr) unito al fatto che ancora non è arrivato il rinnovo per Tommasi Berni, fa riflettere sul futuro dell’attuale terzo portiere nerazzurro. Il classe ’83 cresciuto nel vivaio dell’Inter – ma non per il periodo necessario a tal punto da essere iscritto nella Lista UEFA e nella Lista FIGC come prodotto del vivaio giovanile – rischia di chiudere la sua esperienza nerazzurra (da calciatore) il 30 giugno 2016, proprio perché a causa delle limitazioni sulle liste (come analizzato in questo focus) bisognerà fare qualche “magia” per consegnare a Roberto Mancini una rosa competitiva di 21 + 4 giocatori. Il terzo portiere, infatti, non verrà iscritto nella lista per l’Europa League, mentre in quella per la Serie A i quattro posti dovrebbero essere facilmente occupabili da giocatori già noti. Nei prossimi giorni si saprà la decisione dell’Inter sul rinnovo di Berni.

Condividi questo articolo

Seguici e scarica le nostre APP per restare sempre aggiornato

Google News News Nows Inter News App per Android GRATIS! Inter News App per iOs GRATIS!


tifointer





ALTRE NOTIZIE