Ora e per sempre Moratti Presidente: dagli slogan alla realtà

Articolo di
30 settembre 2016, 20:01
la frase del giorno

L’intervista odierna di “Sport Mediaset” a Massimo Moratti ha fatto e farà discutere. L’ex patron nerazzurro ha sottolineato la possibilità di tornare alla guida dell’Inter su offerta di Suning, ma il gruppo cinese è solido. Analizziamo le sue dichiarazioni con la rubrica “La frase del giorno sull’Inter”

LE PAROLE DI MORATTI«Tornare presidente? Me l’hanno chiesto. E’ sempre un onore ma non so cosa risponderei. C’è un po’ di nostalgia, soprattutto nel rapporto con i tifosi. Thohir si è dato da fare cercando anche di fare acquisti nelle difficoltà perché forse il giocattolo era più grande di quanto pensasse inizialmente ma anche lui fatto il suo. Mi sento abbastanza sento fiducioso, il loro desiderio di far bene è serio e sono partiti forte. De Boer? Dopo una giornata non potevano mandarlo via, non sono tutti come me! (ride ndr) Hanno fatto bene ad aspettarlo dopo le prime difficoltà. E’ bravo e ha il carattere giusto, lasciamogli tempo. Simeone? Non parliamo già di lui: è interista, c’è il ritorno a Milano nel suo destino ma è giovane e avrà tempo per venire sulla panchina dell’Inter».

MORATTI, PRESIDENTE NEL CUORE: ORA C’E’ SUNING – Il nome di Massimo Moratti fa sempre battere il cuore dei tifosi nerazzurri. Le vittorie sono state incredibili, ma il presente e il futuro in società si chiama Suning. Il gruppo a capo dell’Inter ha già dimostrato la sua solidità e le sue ambizioni nell’ultima finestra di mercato, a caccia di nuove vittorie. Massimo Moratti ha scritto la storia, ora è il momento di Suning!

Facebooktwittergoogle_plusmail