Nota tattica di Sassuolo-Inter: il gioco a sinistra

Articolo di
20 dicembre 2016, 12:47
Marcelo Brozović Ivan Perišić Croazia

“Nota tattica”, una rubrica che mira a sottolineare un dettaglio, in positivo o in negativo, dell’ultima partita dell’Inter, meglio se qualcosa di sommerso o particolare. Dopo Sassuolo-Inter parliamo dello sviluppo del gioco.

L’Inter vista a Reggio Emilia contro il Sassuolo almeno nel primo tempo non ha demeritato sotto il piano del gioco. E’ andata poi spegnendosi nonostante il vantaggio, finendo per mettere in discussione una vittoria che poteva essere in ghiaccio da diversi minuti.
Va sottolineato che il gioco degli uomini di Pioli ha presentato almeno due caratteristiche chiare: la prima riguarda Brozovic; la seconda, in parte una conseguenza, la fascia su cui si è maggiormente sviluppato il possesso nerazzurro.

PRIMO PASSAGGIO – Per quanto riguarda Brozovic, va detto che il croato è stato il centrocampista di prima costruzione della squadra. Un compito che ci si poteva aspettare ricoprisse invece Felipe Melo, vale a dire il mediano più difensivo nella coppia del 4-2-3-1, quello adibito a proteggere la difesa e a mantenere la posizione. Invece tutti i palloni sono passati dal numero 77, che poi decideva dove e come smistarla.

TUTTI A SINISTRA – Brozovic giostrava sul centro-sinistra della zona mediana del campo, ed è stato il primo tassello che ha portato il gioco nerazzurro a pendere nettamente sulla fascia sinistra. Insieme al croato la presenza da quella parte di Ansaldi, di Perisic e di Joao Mario, ruolo per ruolo tre dei giocatori più tecnici e con più capacità geometriche tra i nerazzurri, ha finito per sostare il baricentro della squadra. Il portoghese pur partendo trequartista si è mosso molto per cercare spazi e scambi. Soprattutto nel primo tempo si è allargato quasi sempre sulla sinistra per cercare combinazioni con Perisic e Brozovic, proponendosi spesso sulla fascia. Questa grafica mostra in modo chiaro lo sviluppo del possesso palla dell’Inter:

Non a caso Brozovic, Miranda (schierato da centrale di sinistra) e Perisic secondo StatsZone sono i tre nerazzurri con più passaggi tentati, Joao Mario il sesto e Ansaldi il nono.