Montoya perseguitato: neanche il “caso” lo aiuta nell’Inter!

Articolo di
9 dicembre 2015, 18:23
montoya

E’ l’oggetto misterioso del mercato nerazzurro, anzi, dell’intero ambiente dell’Inter. Di questo passo, l’acquisto di Martin Montoya è destinato a entrare nella storia dei “flop”, anche perché lo spagnolo sembra aver manifestato la volontà di giocare altrove a gennaio. Intanto, anche il “caso” si mette contro di lui

TRE KO QUASI CONTEMPORANEI – Doveva partire titolare, ma Roberto Mancini gli preferisce fin da subito Davide Santon (spesso utilizzato anche a sinistra). Infortunatosi l’italiano, il tecnico jesino rispolvera Yuto Nagatomo (arrivato come terzino sinistro), poi resosi protagonista per l’espulsione in Napoli-Inter. Ma nulla da temere: in panchina dopo aver recuperato c’è Danilo D’Ambrosio (anche lui non disegna la corsia mancina), che si fa valere… almeno fino al cartellino rosso di Inter-Genoa. E sabato è in programma Udinese-Inter, con Mancini quasi in allarme per il ruolo di terzino destro.

LA CHANCE MANCATA – Tutto perfetto, perché l’Inter è prima. Ma Martin Montoya? Lo spagnolo, dimenticato da tutti, sembra avere finalmente la sua chance, almeno per diventare la prima e unica alternativa sulla corsia destra. Infatti, è lui l’unico destro di ruolo. Ma squalificato D’Ambrosio, Mancini non recupera solo Nagatomo, bensì sembra che il ritorno in campo di Santon sia imminente. Così Montoya (s)cala nuovamente nelle gerarchie. Cosa dovrà mai succedere per vederlo, anche per sbaglio, in campo?