Candreva-Inter, Ranocchia-Lazio: tutti d’accordo?

Articolo di
18 dicembre 2015, 23:12
Candreva

Mancano ormai pochi giorni alla riapertura del mercato e iniziano a circolare nomi importanti intorno all’Inter sia in entrata che in uscita. Andrea Ranocchia è sempre più vicino alla partenza, ormai ai margini dei piani di Roberto Mancini, che stravede per il centrocampista della Lazio Antonio Candreva. Quasi coetanei (Ranocchia, 27enne, di un anno più giovane) uno scambio tra i due sarebbe un guadagno per tutti, giocatori e società

OK PER L’INTERI difensori centrali a disposizione di Mancini non mancano. Murillo e Miranda sono i titolari inamovibili, ma in caso di bisogno Juan Jesus e lo stesso Medel possono coprire la posizione. Senza dimenticare Vidic, che comunque potrebbe rientrare in rosa a gennaio.

OK PER LA LAZIO – La difesa della Lazio quest’anno non sta facendo bene (25 gol subiti), in linea con la condizione della squadra. Inoltre Pioli è alla ricerca di un sostituto di de Vrij, che si è infortunato a starà fuori per il resto della stagione. Ranocchia sarebbe il sostituto ideale, vista la vasta esperienza nel Campionato di Serie A.

OK PER RANOCCHIA – Come si sa da tempo, il difensore umbro, capitano dell’Inter fino all’anno scorso, ha perso posizioni nei piani dell’allenatore Mancini, che non può più fare a meno della coppia formidabile formata da Miranda e Murillo. Tuttavia Ranocchia gode della stima di Conte e ha bisogno di giocare per sperare di giocare i prossimi Campionati europei. Un minutaggio elevato da qui a fine stagione gli permetterebbe di arrivare in forma e pronto la prossima estate per affrontare al meglio la competizione continentale.

OK PER CANDREVA – A 28 anni, alla Lazio dal 2012, per Candreva un approdo all’Inter potrebbe essere l’ultima chance di vincere qualcosa di importante. Soprattutto nell’Inter di adesso, che da quest’anno sta tornando ad essere competitiva e con Candreva potrebbe fare un ulteriore salto di qualità. Resta da convincere Lotito, ma uno scambio tra i due con conguaglio economico a favore potrebbe essere la moneta più congrua…