Lista UEFA: limite di 21. De Boer e l’Inter valutano le esclusioni

Articolo di
17 agosto 2016, 15:01
de Boer

A causa del mancato rispetto del Fair Play Finanziario quest’anno l’Inter sarà costretta a giocare l’Europa League con una lista di massimo 21 elementi, cosa che costringerà quindi il tecnico Frank de Boer ad escludere tre o quattro giocatori.

GIOCATORI DEL VIVAIO – Normalmente una squadra che disputa la Champions o l’Europa League deve inserire nella sua lista almeno quattro giocatori cresciuti nelle proprie giovanili e altri quattro provenienti da un qualsiasi vivaio della nazione di appartenenza; la rosa ridotta permetterà però ai nerazzurri di inserirne solamente cinque (di cui solo provenienti dal settore giovanile nerazzurro). Nessun problema quindi con l’Inter che punterà su Jonathan Biabiany come “Vivaio Locale” e quattro a scelta tra i vari Tommaso Berni, Andrea Ranocchia, Danilo D’Ambrosio, Antonio Candreva, Eder, Stevan Jovetic e Mauro Icardi come “Vivaio Nazionale”.

CHI RIMANE FUORI? – Con il giovane Ionut Radu inseribile in una lista a parte destinata ai Primavera sembra scontato che l’Inter si limiterà a portare solamente due portieri escludendo Berni per avere così una casella in più a disposizione per i giocatori di movimento. In difesa rimarranno quasi certamente fuori Davide Santon e Marco Andreolli (sta ancora recuperando da un grave infortunio) mentre D’Ambrosio dovrebbe avere il posto garantito potendo essere utilizzato in tutti i ruoli della difesa a quattro. Con Joao Mario in arrivo e Dodò in partenza rimarrebbe solamente un dubbio: se Marcelo Brozovic verrà ceduto non ci saranno altri esclusi, in caso contrario rimarrà fuori anche uno tra Felipe Melo e Rodrigo Palacio.

Questa la possibile lista:

Portieri: Samir Handanovic, Juan Pablo Carrizo

Difensori: Joao Miranda, Jeison Murillo, Danilo D’Ambrosio, Yuto Nagatomo, Cristian Ansaldi, Caner Erkin, Andrea Ranocchia

Centrocampisti: Gary Medel, Geoffrey Kondogbia, Ever Banega, Antonio Candreva, Ivan Perisic, Jonathan Biabiany, Joao Mario, Felipe Melo (se Marcelo Brozovic verrà ceduto)

Attaccanti: Eder, Stevan Jovetic, Mauro Icardi, Rodrigo Palacio

Facebooktwittergoogle_plusmail
The following two tabs change content below.
Riccardo Melis

Riccardo Melis

Riccardo Melis (Cagliari, 1990), studente universitario quasi laureato (si spera) in Scienze della Comunicazione; adora leggere, parlare e sopratutto scrivere di calcio e cinema. Tifoso dell’Inter da quando aveva otto anni, ha superato brillantemente i suoi primi anni di tifo, più neri che azzurri, senza che la sua fede verso questi colori fosse scalfita di una virgola.