Lista Serie A: via uno per fare spazio a J. Mario, 4 i candidati

Articolo di
21 agosto 2016, 14:03
Joao Mario

La presenza in rosa di tre, e non quattro, giocatori cresciuti nelle giovanili dell’Inter e l’eventuale arrivo alla Pinetina di Joao Mario costringerebbero il direttore sportivo Piero Ausilio a concludere almeno un’altra cessione entro la fine del mercato.

UNO IN MENO – Tolti gli Under-21, che sono considerati fuori lista (Ionut Radu, Eloge Koffi Yao e Assane Gnoukouri), l’attuale rosa dell’Inter è infatti di 24 calciatori, che salirebbero a 25 con l’arrivo di Joao Mario. Quattro di loro devono però aver militato per almeno tre stagioni nelle giovanili; gli unici che al momento rispettano questi parametri sono Jonathan Biabiany, Marco Andreolli e Davide Santon, motivo per il quale Frank de Boer dovrà presentare una lista con un elemento in meno.

BROZO E MELO – Marcelo Brozovic è il candidato numero uno ma se non arriveranno offerte ritenute accettabili entro il 31 agosto l’Inter, piuttosto che svenderlo, lo tratterrà come minimo fino a gennaio. In alternativa ci sarebbe Felipe Melo che però non sembra assolutamente intenzionato a lasciare Milano nonostante l’addio di Roberto Mancini (in teoria lo si potrebbe mettere fuori rosa ma questo vorrebbe dire pagarlo – e tanto – per non fare niente come minimo fino a gennaio).

ERKIN – Nelle ultime ore si è parlato di un possibile e sorprendente addio anticipato di Caner Erkin, vista anche e sopratutto la presenza in rosa di altri quattro terzini (Danilo D’Ambrosio, Yuto Nagatomo, Cristian Ansaldi e il già citato Santon); il turco però è l’unico difensore di piede sinistro attualmente in rosa e a prescindere meriterebbe quantomeno qualche mese di tempo per poter essere valutato adeguatamente dal nuovo staff tecnico prima di prendere una decisione definitiva.

JOVETIC – Il montenegrino nel 4-3-3 di de Boer potrebbe fare al massimo il vice di Mauro Icardi (posizione nella quale però potrebbero essere utilizzati anche da Eder e Rodrigo Palacio) mentre, per quanto riguarda il ruolo di trequartista nel 4-2-3-1, l’olandese tende invece a preferire centrocampisti come Ever Banega o Joao Mario. In questo caso bisognerebbe però trovare un club disposto ad accollarsi il suo obbligo di riscatto da quasi 15 milioni di euro.