L’Inter e la tattica, coperta corta: difesa a 3 per abolire i terzini?

Articolo di
12 settembre 2016, 23:01
la frase del giorno

Danilo D’Ambrosio è stato uno dei protagonisti negativi nella sfida di ieri contro il Pescara. Il terzino ex Torino ha compiuto molti errori sia in fase difensiva che offensiva. Si cercano, quindi, risposte tattiche per ovviare al problema terzini: analizziamo il tema con la rubrica “La frase del giorno sull’Inter”

LE PAROLE DI D’AMBROSIO – «Abbiamo un allenatore diverso da quello che avevamo prima, cerchiamo di ottimizzare quanto prima i suoi consigli. La squadra c’è, la società ha fatto un ottimo mercato. Siamo alla terza giornata, c’è un campionato davanti. Insieme speriamo di ottenere i risultati prefissati. La difesa? Giocare a 3 o a 4 non fa la differenza, ciò che conta è come scendi in campo. Quest’estate? Per le grandi società come l’Inter è normale fare le tournée, ora tocca a noi farci trovare pronti. Dobbiamo arrivare in Champions League e per raggiungere questo traguardo il gruppo deve prevalere sul singolo. Dobbiamo aiutarci tutti».

I TERZINI O LA DIFESA A 3: POSSIBILI IDEE? – Uno dei problemi dell’Inter in quest’inizio di stagione è certamente il rendimento dei terzini. Danilo D’Ambrosio e Davide Santon non garantiscono sicurezza nel ruolo, potrebbero essere sperimentate nuove soluzioni tattiche. In un’eventuale difesa a 3 Candreva potrebbe giocare da esterno a tutta fascia e garantire spinta e qualità, ma questo sistema tattico si è già dimostrato poco adatto ai nerazzurri: la coperta è corta?

Facebooktwittergoogle_plusmail
The following two tabs change content below.
Alessandro Basta

Alessandro Basta

Alessandro Basta ha 19 anni e vive a Cosenza, dove è nato. Inizia a scrivere a 13 anni per un piccolo forum sportivo, per poi proseguire la sua attività di scrittura per un blog calcistico, in uno spazio dedicato interamente all’Inter, dove scrive editoriali. A 17 anni, arriva l’esperienza maggiormente formativa, presso InterCafè, blog in cui crescono contestualmente passione, ambizione ed esperienza rispetto alla scrittura sull’Inter. Tifoso interista fin dalla nascita, non potrebbe vivere senza.