L’Inter aspetta Gabigol: de Boer punta su di lui ma serve tempo

Articolo di
9 ottobre 2016, 15:03
Gabigol

Pur avendo ancora bisogno di tempo per abituarsi al gioco di Frank de Boer e al calcio italiano in generale il neo acquisto dell’Inter Gabigol dovrebbe iniziare a scendere in campo con sempre maggiore continuità alla ripresa del campionato.

SERVE TEMPO – Nonostante i quasi 30 milioni di euro investiti dall’Inter per portarlo a Milano sarebbe ovviamente un errore pretendere che l’attaccante brasiliano possa fare da subito la differenza, vista non solo la grande differenza tra il calcio brasiliano e quello italiano ma anche una condizione fisica ancora non ottimale causata dalla sua partecipazione alla Copa America e alle Olimpiadi che gli hanno per forza di cose impedito di effettuare una preparazione fisica quantomeno decente o in linea con gli standard europei.

IL RUOLO – Resta da capire in quale ruolo verrà utilizzato da Frank de Boer che al momento sembra orientato a schierarlo largo sulla destra, posizione che gli permette di andare più spesso al tiro e sopratutto di convivere con Mauro Icardi senza sbilanciare troppo la squadra (4-2-4) o rinunciare a entrambi gli esterni (4-3-1-2). A farne le spese sarebbe quindi Antonio Candreva che però potrebbe anche riciclarsi come mezzala permettendo così alla società di cedere Marcelo Brozovic a gennaio senza tornare subito sul mercato.

Facebooktwittergoogle_plusmail
The following two tabs change content below.
Riccardo Melis

Riccardo Melis

Riccardo Melis (Cagliari, 1990), studente universitario quasi laureato (si spera) in Scienze della Comunicazione; adora leggere, parlare e sopratutto scrivere di calcio e cinema. Tifoso dell’Inter da quando aveva otto anni, ha superato brillantemente i suoi primi anni di tifo, più neri che azzurri, senza che la sua fede verso questi colori fosse scalfita di una virgola.