Le perle di Spalletti: Inter è dentro, al San Pa(o)lo per ballare!

Articolo di
20 ottobre 2017, 16:41
Luciano Spalletti Inter-Fiorentina

L’Inter domani alle ore 20.45 scenderà in campo al San Paolo per sfidare la prima della classe, vale a dire il temibile Napoli di Maurizio Sarri: Luciano Spalletti, prima di presentarsi in conferenza stampa, è intervenuto ai microfoni di Inter TV. Il tecnico nerazzurro, pur rispettando gli uomini di Maurizio Sarri, mantiene un profilo tutt’altro che basso in vista del big match

CONSAPEVOLEZZA – Oggi per la rubrica “Le perle di Spalletti”, il tecnico nerazzurro regala una frase che denota consapevolezza nei propri mezzi e voglia di non abbassare la testa proprio adesso che il gioco si fa duro: «La squadra deve fare quello che si fa quando si vanno a giocare partite belle come queste contro avversari forti come il Napoli, devi essere bravo e basta. All’inizio magari era inaspettato, ma ora abbiamo acquisito un certo livello e quindi ci siamo dentro fino al collo: bisogna prendere valore».

PROFILO ALTOLuciano Spalletti dunque vuole che tutti, squadra, società e avversari, prendano consapevolezza della forza di questa Inter. Una squadra che si trova attualmente in seconda posizione avendo conquistato 22 punti sui 24 disponibili, mettendo a segno 17 gol e subendone solo 5 (grazie ai pali, dicono). Il tecnico alza l’asticella quindi, probabilmente perché vuole che l’Inter si presenti a Napoli sicura del fatto che quanto conquistato finora non è certamente frutto della casualità o della tanto decantata fortuna (come se fosse qualcosa di negativo poi). Come dice il mister, ci siamo dentro fino al collo. E quindi balliamo.