La UEFA ci boicotta? Tifosi dell’Inter, chiediamo scusa!

Articolo di
24 novembre 2015, 17:30
Trofeo San Nicola

Se ne parla da giorni, anzi l’ufficializzazione è arrivata addirittura tre settimane, ma solo tra mezz’ora andrà finalmente in scena il Trofeo “San Nicola”. Andrà in scena si, ma non in onda. E’ questa la notizia più interessante legata a questo triangolare amichevole e, come appassionati di sport, ci sentiamo in dovere di ringraziare chi ha reso possibile tutto ciò: la UEFA!

TROFEO, NON TROFEO – Ci abbiamo sperato fino all’ultimo, ma niente: il Trofeo “San Nicola” non è roba per noi, semplici tifosi (molti da divano, altri sfortunati a non esser nati in quel di Bari). Nulla da fare, quindi: non ci sarà alcuna diretta televisiva per osservare all’opera l’Inter versione baby (Roberto Mancini ha convocato perlopiù riserve e Primavera) contro i cugini del Milan e i padroni di casa del Bari. Il motivo? Come abbiamo già scritto ieri: l’UEFA impedisce di trasmettere sul satellite partite europee in contemporanea con la Champions League. E allo stesso orario, purtroppo – e sottolineo purtroppo -, si giocano BATE Borisov-Bayer Leverkusen e Zenit San Pietroburgo-Valencia. Ci rendiamo conto? La UEFA non ci permette di vedere in diretta un modestissimo Bari-Inter Primavera delle 19.00… perché alle 18.00 gioca il BATE!

L’UOMO DELLA UEFA HA DETTO NO – Cioè, non è esattamente così, ma il messaggio che arriva a noi tifosi è questo. A noi tifosi che non ci perdiamo neanche un’amichevole di luglio giocata contro la Rappresentativa Terradinessuno o un’assurda Inter-Squadra collegiale a caso trovata negli USA alle 4 di mattina (a causa del fuso orario), per non parlare delle tournée asiatiche! Dunque, perché? La risposta ci sarebbe anche e si andrebbe a finire nel solito e banale discorso delle leggi televisive, dei soldi che girano oggi nel calcio, il business e via dicendo: non ce ne frega nulla, a noi tifosi soliti e banali. A noi interessa solo vedere i nostri beniamini, che siano i Messi o i Pugnitopo. Che sia la Prima Squadra o quella Riserve. Che sia la Primavera o l’Inverno. Però, purtroppo, questa volta non c’è concessa questa grazia. Perché, da assoluti fan dell’Uomo “Del Monte”, anche la UEFA ha detto no.

GRAZIE UEFA – La UEFA crede forse che, alle 18.00, io tifoso dell’Inter mi colleghi “in esclusiva per i prossimi tre anni” sui canali specifici per vedere BATE-Bayer? O peggio ancora, che un tifoso del Bari – che magari non ha avuto la possibilità di andare di persona allo Stadio “San Nicola” -, faccia i salti mortali per guardare le gesta di Criscito contro il Valencia di Feghouli? Siamo seri, dai. La mia è una polemica sterile, anzi, magari è anche ignorante e senza un barlume di logica. Ma anche in questo caso, frega zero. Il Trofeo “San Nicola” verrà trasmesso su Inter Channel in differita a partire dalle ore 23.00: e io sarò lì, insieme ai miei simili, per vedere se il nostro Tommasone farà gol al numero uno barese Guarna. E chiedo scusa, insieme ai miei simili interisti (ma il discorso è esteso anche a milanisti e baresi), se la mia squadra alle 18.00 di oggi non ha di meglio da fare che giocare un triangolare a Bari: fosse stato a Bari…sov, forse sarebbe stato più gradito. Grazie UEFA.