Kondogbia sta per prendersi l’Inter: una risposta agli scettici

Articolo di
18 novembre 2015, 15:47
Kondogbia

L’inizio con l’Inter non è stato propriamente dei migliori, ma ora si prospettano tempi più felici per Geoffrey Kondogbia: la rete realizzata contro il Torino potrebbe far da trampolino di lancio verso una completa consacrazione, una chiara risposta a chi non crede nelle sue potenzialità.

RETE SCACCIACRITICHE – Di Kondogbia si è parlato molto, soprattutto in virtù dell’elevato prezzo pagato dall’Inter per acquisirlo dal Monaco: 30 milioni di euro più sei di bonus, il tutto pagabile in tre anni. In molti lo hanno catalocato come ‘brocco’, il ‘sosia scarso’ di Pogba che invece è candidato a diventare il miglior centrocampista del pianeta: Geoffrey ha però lasciato da parte tutte queste maldicenze, lavorando sodo e dedicandosi completamente ai dettami di mister Mancini per migliorare il suo gioco. Di lui si diceva che il modulo più adatto potesse essere il 4-2-3-1 con il quale si è messo in luce in Francia, anche se non si è rivelata la scelta più azzeccata: complice una condizione fisica non ancora ottimale, risultato di una preparazione estiva completamente diversa rispetto agli altri anni e di un fisico robusto che richiede maggior tempo prima di iniziare a carburare. Il passare del tempo (e qualche esclusione dagli undici titolare) ha permesso a Kondogbia di integrarsi al meglio fino a risultare addirittura decisivo: la rete contro il Torino – gara che lo ha visto tra i migliori in campo – è una chiara risposta alle critiche, un segnale importante per il futuro che sarà sicuramente roseo. E magari potrà arrivare a valere più dei 36 milioni pagati in estate, forse non 100 come Pogba ma dalla vita non si può avere proprio tutto.