Inter, Pinamonti prosegue la tradizione: è il nuovo Balotelli?

Articolo di
9 dicembre 2015, 12:19
Andrea Pinamonti

Ne parla quest’oggi “La Gazzetta dello Sport”, dando il giusto risalto al ragazzino che il weekend scorso ha segnato il gol decisivo contro l’Udinese, utile a portare almeno un punto in classifica alla squadra di Vecchi. Solo un miracolo del n.1 friulano sul finale ne ha impedito una memorabile doppietta.

PREDESTINATO? – La storia di Pinamonti ricorda tantissimo l’evoluzione che ha portato Mario Balotelli a vestire poi la maglia dell’Inter in prima squadra, con tecnico proprio Roberto Mancini. Parcheggiato al Chievo fino ai 14 anni di età, dove giocava con i più vecchi ‘98, ha poi bruciato il Milan tesserando il ragazzo di famiglia totalmente interista, per quanto concerne la fede. Negli Allievi stava facendo sfraceli, così Vecchi ha deciso di convocarlo in Primavera: era reduce dalla doppietta nel derby contro il Milan negli Allievi, si è saputo ripetere nello step successivo sfiorando addirittura la doppietta in extremis. Ora Vecchi potrebbe schierarlo titolare proprio contro il Milan domenica prossima.

Intanto Mancini nei giorni scorsi lo ha aggregato in prima squadra per la consueta partitella: un segnale chiaro di come il giovane ragazzo sia già sotto l’arguta lente d’ingrandimento del tecnico jesino.