Erkin critica l’Inter: bocciatura eccessiva o corretta?

Articolo di
1 settembre 2016, 22:43
la frase del giorno

Caner Erkin, senza mai esordire con la maglia nerazzurra, si è trasferito al Besiktas; il terzino non ha poi risparmiato qualche frecciata alla Beneamata. Analizziamo le sue parole e le logiche del mercato nerazzurro con la rubrica “La frase del giorno sull’Inter”

LE PAROLE DI ERKIN – «Non meritavo certe cose tristi che ho vissuto. Al Fenerbahce ho giocato bene poi, durante la sessione di trasferimenti, ci sono stati incidenti. Ma siamo professionisti, lasciamo che le critiche riguardino solo l’aspetto calcistico».

ERKIN E IL MERCATO – La strana parabola di Caner Erkin all’Inter: inseguito dai nerazzurri per diverse sessioni di mercato, il turco ha poi salutato la Beneamata senza mai giocare, se non in amichevole. Le parole del terzino rispecchiano la delusione vissuta, ma le logiche del mercato sembrano evidenti: de Boer avrebbe utilizzato decisamente poco il calciatore e ha preferito scaricarlo. Vedremo se questa decisione si rivelerà corretta o prematura.

Facebooktwittergoogle_plusmail
The following two tabs change content below.
Alessandro Basta

Alessandro Basta

Alessandro Basta ha 19 anni e vive a Cosenza, dove è nato. Inizia a scrivere a 13 anni per un piccolo forum sportivo, per poi proseguire la sua attività di scrittura per un blog calcistico, in uno spazio dedicato interamente all’Inter, dove scrive editoriali. A 17 anni, arriva l’esperienza maggiormente formativa, presso InterCafè, blog in cui crescono contestualmente passione, ambizione ed esperienza rispetto alla scrittura sull’Inter. Tifoso interista fin dalla nascita, non potrebbe vivere senza.