Candreva, l’uomo giusto per l’Inter! Qualità e duttilità

Articolo di
19 agosto 2016, 21:05
la frase del giorno

Antonio Candreva è stato inseguito a lungo dall’Inter sul mercato. L’esterno ex Lazio ha mostrato i suoi colpi già nella gara contro il Celtic e sembra poter essere l’uomo giusto per chiudere il 4-2-3-1 di de Boer. Analizziamo il tema tramite le parole del centrocampista con la rubrica “La frase del giorno sull’Inter”

LE PAROLE DI CANDREVA – «Ringrazio l’Inter e la nuova proprietà Suning, che ha speso tanti soldi per avermi qui dopo una lunga trattativa: sono orgoglioso di essere in un top club importante come l’Inter. Sono qui per puntare a vincere, perché l’Inter è abituata a farlo. Sono arrivato all’età giusta per puntare a vincere. Cosa cambia tra 4-2-3-1 e 4-3-3 per te? Nulla. Nel 4-2-3-1 senza la mezzala di riferimento magari devo avere un ripiego maggiore per aiutare il terzino in fase difensiva, ma il ruolo è lo stesso: non c’è nessun problema».

CANDREVA, TATTICA E QUALITA’ – Dopo una lunghissima trattativa in sede di mercato, l’Inter ha deciso di puntare tutto su Antonio Candreva. Il centrocampista rappresenta il profilo giusto per le idee di de Boer. Sia nel 4-3-3 che nel 4-2-3-1, l’ex Lazio garantisce corsa, cross e colpi dalla distanza, con un occhio alla fase difensiva. L’Inter, in attesa della migliore condizione, si gode Candreva: l’esterno porterà i nerazzurri al salto di qualità?

Facebooktwittergoogle_plusmail
The following two tabs change content below.
Alessandro Basta

Alessandro Basta

Alessandro Basta ha 19 anni e vive a Cosenza, dove è nato. Inizia a scrivere a 13 anni per un piccolo forum sportivo, per poi proseguire la sua attività di scrittura per un blog calcistico, in uno spazio dedicato interamente all’Inter, dove scrive editoriali. A 17 anni, arriva l’esperienza maggiormente formativa, presso InterCafè, blog in cui crescono contestualmente passione, ambizione ed esperienza rispetto alla scrittura sull’Inter. Tifoso interista fin dalla nascita, non potrebbe vivere senza.