Banega, volere è potere: l’Inter nel destino, “loco” nel DNA

Articolo di
12 agosto 2016, 22:33
Banega

Dopo de Boer e Ansaldi, anche Banega ha ufficializzato il suo approdo all’Inter con la presentazione di rito, in cui ha confermato quanto già in passato sia stato vicino a vestire la maglia nerazzurra: analizziamo le sue parole attraverso la rubrica “La frase del giorno sull’Inter”

LE PAROLE DI BANEGA – «Non sono mai stato vicino ad altri club italiani, solo con l’Inter già in passato ho avuto dei contatti, ma non si era potuto concretizzato. Adesso l’affare è andato in porto e sono molto contento. Anche quest’anno avevo altre richieste, ma quando mi ha chiamato l’Inter non ho avuto dubbi: sono qui perché l’Inter è un grande club in cui tutti i giocatori vorrebbero essere e sono davvero felice di questo».

INTER, PRIMA O POI – Non bastava l’introduzione di Piero Ausilio, che ha detto senza giri di parole come Ever Banega abbia rifiutato altre importanti proposte pur di approdare all’Inter, così lo stesso centrocampista argentino ha voluto sottolineare la sua voglia di Inter. Una voglia di Inter datata, ma concretizzata solo nel corso del 2016: Banega è finalmente pronto a giocarsi le sue carte nell’Inter. Una “Pazza Inter” per un giocatore loco come lui: benvenuto a casa, Ever!

Facebooktwittergoogle_plusmail