Banega, quante analogie con Cambiasso: e il gol con la Roma…

Articolo di
3 ottobre 2016, 15:23
Banega Inter

Con l’arrivo di Ever Banega l’Inter sembra aver ritrovato un punto fermo nella propria mediana, simile a quello che rappresentò Esteban Cambiasso nel centrocampo nerazzurro per un decennio. Sono varie le analogie fra i due argentini e dalla partita contro la Roma ne è emersa un’altra

ANALOGIE – Non è solo la nazionalità e il fatto di essere entrambi centrocampisti, sebbene con caratteristiche differenti, ad accomunare Esteban Cambiasso ed Ever Banega, il primo emerso nel River Plate e il secondo frutto del vivaio degli acerrimi rivali del Boca Juniors. Quando, mesi fa, Banega ha scelto di approdare all’Inter rifiutando le proposte di rinnovo del Siviglia, molti tifosi hanno ricordato le premesse dell’arrivo a Milano di Cambiasso. Il Cuchu giunse infatti a Milano a parametro zero e, come il neo acquisto interista, approdò ad Appiano Gentile dopo un’esperienza nella Liga, nel Real Madrid, che per anni rimpianse la sua cessione. Anche il numero di maglia scelto dall’argentino richiamò subito quella indossata per anni dal connazionale: la 19.

PRIMO GOL – Nel match di ieri si è verificata una nuova affinità che, per un curioso caso del destino, pare aver legato ulteriormente i due centrocampisti nerazzurri. Ever Banega, contro la Roma, ha infatti realizzato la sua prima rete in serie A. Anche Esteban Cambiasso segnò il suo primo gol nel campionato italiano contro i giallorossi, nel corso di uno spettacolare 3 a 3 nell’ottobre 2004, a un giorno di differenza con il neo acquisto interista: il 2 ottobre Banega, il 3 ottobre il Cuchu.

Facebooktwittergoogle_plusmail
The following two tabs change content below.
Enrica Panzeri

Enrica Panzeri

Enrica Panzeri, nata a Lecco, è innamorata di Milano, non soltanto perché è la città dell’Inter. Ama disegnare e scrivere, le piacciono il calcio, la Formula 1, il cinema e la storia dello spettacolo. Ha un’insana passione per la televisione italiana degli anni ’70-’80.