Ansaldi e lo spirito Inter: ora si deve tornare in Champions

Articolo di
1 agosto 2016, 23:01
la frase del giorno 2017

Cristian Ansaldi è stato uno dei profili maggiormente seguiti dall’Inter negli ultimi mesi per rinforzare la fascia destra. Il terzino ex Genoa sembra già incarnare lo spirito nerazzurro: analizziamo le sue parole odierne con la rubrica “La frase del giorno sull’Inter”

LE PAROLE DI ANSALDI «Sin da quando ero piccolo l’Inter è sempre stato il club italiano che seguivo con più simpatia, anche perché molti argentini hanno giocato con questa maglia. Spero di riuscire, come loro, a dare il mio contributo per il meglio dell’Inter. Stiamo lavorando molto sulla parte tattica. Io vengo da un club come il Genoa che giocava in maniera totalmente diversa. Sono qui da poco ma mi sto inserendo bene. Mancini mi chiede di attaccare e crossare molti palloni in area. Dobbiamo lavorare insieme per riportare l’Inter dove merita di stare. Un club così importante deve sempre puntare almeno ai primi due posti del campionato. E poi certamente dobbiamo tornare in Champions League, quello è fondamentale».

ANSALDI, IL PROFILO GIUSTO – L’Inter ha seguito a lungo Cristian Ansaldi sul mercato per rinforzare il parco terzini. Il calciatore ora, dopo un lungo corteggiamento, si è vestito di nerazzurro e non è difficile capire i motivi della scelta della Beneamata. Non solo le doti tecniche e la duttilità, ma anche le caratteristiche morali e l’esperienza internazionale accumulata sul campo. In attesa delle prestazioni sul campo, l’Inter gioisce: Ansaldi sembra il profilo adatto per la nuova compagine di Mancini.