5 dati statistici su Juventus-Inter che potresti non sapere

Articolo di
10 dicembre 2017, 09:05
Éder Spalletti Juventus-Inter

L’Inter mantiene l’imbattibilità ed esce indenne anche dall’Allianz Stadium, dove inchioda la Juventus sul punteggio di 0-0. I nerazzurri fanno cadere un lungo dato statistico dei rivali, anche se dal derby d’Italia di ieri sera ci sono alcune note contrastanti.

UNO – Il tiro in porta effettuato dall’Inter in tutta la partita. L’ha effettuato Antonio Candreva al 52′ con parata di Wojciech Szczęsny, ma per il resto la produzione offensiva è stata quasi nulla. È il record negativo stagionale.

DUE – Le partite non perse da Luciano Spalletti in casa della Juventus in Serie A. L’unico altro precedente, su dodici volte in campionato, risale alla stagione 2005-2006, 1-1 con la Roma il 25 marzo 2006 nella trentunesima giornata, si giocava ancora al Delle Alpi.

DODICI – Gli anni passati dall’ultima volta che l’Inter aveva chiuso una partita sul campo della Juventus con la porta inviolata. Dopo la Supercoppa Italiana del 20 agosto 2005 (0-1 ai tempi supplementari), quattro mesi esatti l’ultimo precedente in campionato (stesso risultato), i bianconeri avevano sempre trovato la via del gol nelle tredici successive occasioni in tutte le competizioni.

QUARANTA – I punti conquistati dall’Inter nelle prime sedici giornate. Soltanto una volta si è registrato uno score migliore, nella stagione 2006-2007 con quarantadue punti, all’interno della striscia di diciassette vittorie consecutive.

QUARANTACINQUE – Le partite consecutive in cui la Juventus è andata in gol in Serie A in casa. L’ultima volta che una squadra era riuscita a uscire con la porta inviolata dall’impianto torinese era stato nella prima giornata della stagione 2015-2016, con una vittoria per 0-1 dell’Udinese. Quarantaquattro invece le giornate di fila a segno, dopo l’1-0 contro il Milan del 22 ottobre 2016 (nuovo record del campionato).







ALTRE NOTIZIE