5 dati statistici su Inter-Udinese che potresti non sapere

Articolo di
17 dicembre 2017, 09:04
D'Ambrosio Lasagna Inter-Udinese

L’Inter perde per la prima volta in questa stagione e vede scappare via il Napoli in testa alla classifica di Serie A. L’1-3 contro l’Udinese ha fatto saltare una serie di statistiche positive che si erano sempre confermate in questa prima parte di campionato.

TRE – I gol subiti nella partita di ieri dall’Inter. I nerazzurri avevano fin qui preso solo cinque reti in casa in stagione, l’ultima squadra a farne così tanti al Meazza era stata proprio la Roma di Luciano Spalletti il 26 febbraio, curiosamente nella precedente visita di Erick Thohir (anche lì 1-3).

QUATTRO – Le stagioni nella storia dell’Inter in cui l’imbattibilità in campionato è durata per più di sedici giornate: 1952-1953 (primo KO alla ventesima giornata), 2004-2005 (primo KO alla ventiseiesima giornata), 2006-2007 (unico KO alla ventiduesima giornata, giocata però come trentaduesima partita) e 2007-2008 (primo KO alla ventiseiesima giornata). Anche nella stagione 1988-1989 la prima sconfitta era arrivata al diciassettesimo turno, 4-3 in casa della Fiorentina il 12 febbraio 1989.

SEI – Le partite dopo cui l’Udinese è riuscita nuovamente a vincere contro l’Inter, a poco più di tre anni esatti dall’ultima volta. Dopo l’1-2 sempre al Meazza del 7 dicembre 2014 erano arrivate solo sconfitte.

QUATTORDICI – I minuti impiegati da Kevin Lasagna per segnare lo 0-1. È il gol più rapido subito dall’Inter in questa stagione, il precedente era di Edin Džeko al 15′ della partita vinta 1-3 contro la Roma alla seconda giornata. Fino a ieri Samir Handanović non aveva mai subito una rete in casa nel corso del primo tempo.

QUINDICI – Gli anni passati dalla precedente volta in cui era stata proprio l’Udinese a interrompere l’imbattibilità in Serie A dell’Inter. Il 9 novembre 2002, nella nona giornata del campionato 2002-2003, i bianconeri friulani si erano imposti sempre al Meazza per 1-2, curiosamente anche lì con i nerazzurri primi in classifica e con Spalletti in panchina, anche se su quella opposta.