5 dati statistici su Inter-Pordenone che potresti non sapere

Articolo di
13 dicembre 2017, 09:02
Daniele Padelli Inter-Pordenone

L’Inter, pur soffrendo molto più del previsto, riesce a superare il Pordenone ai rigori e ad accedere ai quarti di finale di Coppa Italia. Fra i tanti dati statistici ce n’è uno, relativo ai tiri dal dischetto, che non si presentava da diverso tempo.

TRE – Le partite di Coppa Italia dell’Inter sulle ultime quattro che non si sono concluse ai tempi regolamentari. Solo l’1-2 contro la Lazio ai quarti della scorsa stagione (31 gennaio) non è andata almeno ai tempi supplementari, dopo la semifinale di ritorno 2015-2016 contro la Juventus (2 marzo 2016, sconfitta ai rigori dopo vittoria per 3-0) e il precedente ottavo di finale, 3-2 al Bologna il 17 gennaio.

SEI – Gli anni passati dall’ultima vittoria ai rigori, il 26 gennaio 2011 in casa del Napoli nei quarti sempre di Coppa Italia 2010-2011 (ultimo trofeo vinto). Successivamente si era finiti dal dischetto solo nelle semifinali 2015-2016 contro la Juventus, perdendo.

SEI – Gli anni passati in assoluto dall’ultimo rigore contro tirato fuori (in tutte le competizioni, compresi quelli nei tempi regolamentari), da parte di Ezequiel Lavezzi sempre nella serie conclusiva dei quarti 2010-2011: tutti i successivi, prima dell’errore di Lorenzo Lulli, erano stati o segnati o parati.

DICIANNOVE – Gli anni dalla precedente volta che l’Inter aveva sfidato una formazione di terza serie. Ovviamente era sempre Coppa Italia e pure in quella circostanza ottavi di finale, contro il Castel di Sangro all’epoca militante in Serie C1: 1-0 all’andata il 28 ottobre 1998 e 1-1 al Teofilo Patini il successivo 11 novembre, con un rigore di Youri Djorkaeff all’84’ a evitare i tempi supplementari.

DICIANNOVE – Le partite consecutive di Coppa Italia in casa con almeno un gol segnato. La precedente volta a secco risaliva al 16 aprile 2008, 0-0 contro la Lazio nell’andata delle semifinali 2007-2008.







ALTRE NOTIZIE