5 dati statistici su Inter-Cagliari che potresti non sapere

Articolo di
17 ottobre 2016, 09:45
Icardi Inter-Cagliari

L’Inter perde su tutti i fronti. In campo, 1-2 contro il Cagliari; sugli spalti, per la contestazione di una parte della Curva Nord nei confronti di Mauro Icardi; fuori, per le innumerevoli dichiarazioni sui vari temi che non hanno fatto altro che peggiorare le cose. In tutto questo scenario desolante la squadra non fa altro che confermare un trend negativo già visto altre volte…

TRE – I cross azzeccati da Antonio Candreva su diciassette effettuati, e due erano da calcio d’angolo. Il giocatore acquistato per venticinque milioni dalla Lazio doveva essere un valore aggiunto sulla fascia ma non è la prima volta che ha medie di precisione pessime come ieri pomeriggio.

QUATTRO – I rigori sbagliati da Mauro Icardi con la maglia dell’Inter. Questo è il secondo del 2016, l’altro l’aveva calciato sul palo (nell’altra porta) lo scorso 31 gennaio nel derby in casa del Milan. Curioso come solo in quest’anno solare l’argentino abbia mancato lo specchio dagli undici metri per ben due volte, mentre di contro è addirittura dal 27 settembre 2003 (Udinese-Inter 0-0, David Pizarro calcia a lato) che non c’è un rigore contro tirato fuori o sui legni.

QUATTRO – Le gare di imbattibilità del Cagliari in casa dell’Inter in Serie A. I sardi hanno ancora una volta fatto punti al Meazza (dove di contro non battono il Milan dall’1 giugno 1997 e non pareggiano dalla stagione 1999-2000), dopo l’1-4 del 28 settembre 2014 e i pareggi per 1-1 (23 febbraio 2014) e 2-2 (18 novembre 2012). L’ultima vittoria nerazzurra risale al 19 novembre 2011, 2-1 targato Thiago Motta e Philippe Coutinho.

SEI – I mesi passati dalla precedente sconfitta partendo da posizione di vantaggio (anche perché in quasi tutte le partite sono stati gli avversari a segnare per primi). Il 3 aprile il Torino riuscì a vincere con lo stesso risultato del Cagliari, rimontando l’iniziale vantaggio di Mauro Icardi su rigore con le reti di Cristian Molinaro e Andrea Belotti.

SEDICI – I gol subiti in casa in altrettante partite giocate nel 2016. Al Meazza è come se l’Inter partisse sotto 0-1, e solo tre volte la porta è rimasta inviolata (contro Chievo e Napoli nella scorsa stagione in campionato, contro la Juventus nel ritorno delle semifinali di Coppa Italia): forse sarebbe meglio non smettere di giocare dopo aver segnato un solo misero gol come ieri.

Facebooktwittergoogle_plusmail
The following two tabs change content below.

Riccardo Spignesi

Studente (ancora per poco) all’Università Statale di Milano. Redattore anche per SpazioCalcio.it e BetClic, estremamente fissato con il calcio.