5 dati statistici su Bologna-Inter che potresti non sapere

Articolo di
20 settembre 2017, 11:30
Mauro Icardi Bologna-Inter

L’Inter ferma a quattro la serie di vittorie consecutive, pareggiando per 1-1 al Dall’Ara contro il Bologna. I nerazzurri confermano, anche a livello statistico, un calo rispetto alle scorse giornate, non solo nei numeri legati al risultato ma anche nella produzione del gioco.

ZERO – I tiri in porta effettuati dall’Inter nel corso del primo tempo, un dato emblematico che spiega le difficoltà incontrate nella prima frazione. Al termine della gara sono stati appena tre (record negativo di squadra stagionale), con Antonio Mirante che oltre ad aver subito l’1-1 ha parato due conclusioni di João Miranda e Milan Škriniar, ossia i due difensori centrali.

SEI – Gli anni passati dalla precedente mancata vittoria nel turno infrasettimanale di Serie A giocato a settembre. Dopo il disastroso 3-1 di Novara del 20 settembre 2011, che causò l’esonero di Gian Piero Gasperini, solo vittorie fino a ieri: 0-2 col Chievo nel 2012-2013, 2-1 con la Fiorentina nel 2013-2014, 2-0 con l’Atalanta nel 2014-2015, 1-0 col Verona nel 2015-2016 e 0-2 con l’Empoli nel 2016-2017.

SEI – I gol segnati da Mauro Icardi, che fin qui non è andato a segno soltanto sabato scorso a Crotone. È lo stesso identico bottino realizzativo dopo cinque giornate della passata stagione, pure lì con due doppiette e una partita senza reti.

SETTE – Il record di vittorie iniziali nella storia dell’Inter. Risale alla stagione 1966-1967, con striscia interrotta da uno 0-0 contro la Roma il 12 novembre 1966, in un campionato perso all’ultima giornata per colpa di una sconfitta per 1-0 a Mantova valsa il sorpasso della Juventus. Nell’era dei tre punti a partita solo nel 2015-2016 sono stati conquistati quindici punti su quindici disponibili nelle prime cinque giornate.

DODICI – Le stagioni di imbattibilità dell’Inter sul campo del Bologna. Dopo aver perso per 2-1 il 10 febbraio 2002 (gol di Fabio Pecchia, Lamberto Zauli e Clarence Seedorf) è iniziata una serie positiva (alla quale bisogna aggiungere quattro campionati dove i rossoblù erano in Serie B e la sfida non si è disputata) con nove vittorie e tre pareggi.