Quanto vale l’Europa League? Il punto – C&F

Articolo di
26 agosto 2016, 18:38
UEFA Europa League

L’Uefa ha recentemente aumentato i premi per l’Europa League, ma il divario economico con la ben più ricca Champions League resta comunque imponente

Con i sorteggi di oggi abbiamo finalmente la composizione definitiva della prossima Europa League, competizione spesso snobbata e sottovalutata, fatto che ha portato la Uefa a cercare di valorizzarla aumentando i premi in denaro. La Uefa ha in effetti aumentato i premi della seconda competizione europea, la ricostruzione fatta da Calcio&Finanza ci dice che la vittoria del girone frutta 600.000 euro (300.000 per la seconda qualificata), 500.000 dei sedicesimi, 750.000 per gli ottavi, un milione per i quarti, 1,6 per la finale. La sconfitta in finale “vale” 3,5 milioni, mentre alzare il trofeo porta 6,5 milioni nelle casse della fortunata. Nel complesso un cammino “netto”, quindi vincendo tutte le partite, porterebbe 15,7 milioni di euro, una somma senza dubbio importante ma che ancora non colloca l’Europa League all’altezza della Champions, che garantisce quasi 13 milioni solo per la partecipazione alla fase a gironi e cifre oltre i 6 milioni per il passaggio di ogni singolo turno a eliminazione diretta fino ai 15 milioni riservati a chi solleva la coppa dalle grandi orecchie.

Facebooktwittergoogle_plusmail
The following two tabs change content below.
Alessandro Cocco

Alessandro Cocco

Nato e cresciuto in Sardegna, vive attualmente a Roma dove studia storia moderna e contemporanea presso l'Università Sapienza. Tifa Inter fin da bambino, ma segue con attenzione anche il calcio estero dove le sue squadre "simpatia" sono Liverpool, Atletico Madrid ed Hercules Alicante (per l'unico motivo che ad Alicante ci ha vissuto un anno durante il suo erasmus). Scrive anche su bundesligapremier.it