Paolillo: “Ci saranno delle modifiche al FPF. Il calcio italiano…”

Articolo di
19 maggio 2015, 18:57
paolillo

Ernesto Paolillo, ex Direttore generale e amministratore delegato dell’Inter, ora è tra gli autori delle regole del famigerato Fair Play Finanziario ha parlato in esclusiva a “Calcio&Finanza” dei problemi del calcio italiano e delle modifiche che potrebbero esserci all’interno del FPF. Ecco le sue parole:

CRISI CALCIO ITALIANO – Paolillo ha innanzitutto analizzato i problemi del calcio italiano proponendo una strategia per rilanciarlo: «I dati parlano chiaro: il calcio italiano sta male, ci vuole un’inversione di tendenza. Il problema è che il calcio non attrae più sponsor perché ormai è un sistema obsoleto, basti guardare che ancora ci stiamo occupando dei led luminosi a bordo campo, mentre altrove questa è una questione ormai superata. Ci vogliono strategie che considerino il business-to-business, ma di questo non si occupa nessuno».

FAIR PLAY FINANZIARIO – Paolillo ha anche confermato che ci saranno delle modifiche al Fair Play Finanziario«L’obbligo di seguire le regole del FPF, anche per chi non parteciperà alle competizioni europee, farà vedere dei miglioramenti. Le modifiche di cui parla Platini? Chiariamo che non andranno ad annacquare il senso del Fair Play Finanziario. Però tutto è perfettibile. A breve si parlerà di questa modifica, l’Eca dovrà presentare la proposta alla Uefa, che poi dovrà studiarla e approvarla. Solo per tutto questo ci vorrà un anno, quindi per l’attuazione potrebbero servirne anche due, quindi diciamo che le nuove modifiche entreranno in vigore entro il biennio e che non avranno valore retroattivo».