Miranda segna, batte Murillo e raggiunge Banega: Brasile +3

Articolo di
7 settembre 2016, 06:11
João Miranda Brasile

Altra bella vittoria per il nuovo corso del Brasile, che riesce a sconfiggere in casa la sempre temibile Colombia con un 2-1 raggiunto prima dell’ultimo quarto d’ora di gara: a segno il neo 32enne interista Miranda, che ha la meglio sul compagno di reparto Murillo e dà un dispiacere a distanza anche a Banega

MIRANDA FESTEGGIA – Dopo il gol di testa di Joao Miranda sugli sviluppi di un calcio d’angolo già al 2′ e il pareggio della Colombia grazie all’autogol di Marquinhos al 36′, il Brasile riesce a strappare una sofferta vittoria al 74′ con il gol di Neymar Jr, preciso nel battere a rete dopo uno splendido assist dell’ex interista Philippe Coutinho. Vittoria casalinga con gol nel giorno del suo 32esimo compleanno: serata speciale per Miranda!

MURILLO (E BANEGA) NO – Con questi tre punti il Brasile raggiunge l’Argentina di Ever Banega – bloccata sul pareggio dal fanalino di coda Venezuela – al secondo posto, adesso entrambe a quota 15 punti. Non sorride la Colombia di Jeison Murillo, rimasto in campo per tutti i 95′ della partita così come Miranda, sebbene i 13 punti valgano per ora il quarto posto insieme all’Ecuador, sconfitto 2-1 dal Perù. Non utilizzato Gabriel “Gabigol” Barbosa, rimasto in panchina per tutta la durata del match.

Facebooktwittergoogle_plusmail
The following two tabs change content below.
Andrea Turano
Nato nell’era Bagnoli, ma svezzato da Simoni, vive la sua vita in nero e azzurro. Parla di Inter ventiquattro ore al giorno, nel tempo libero si limita a scrivere, sempre di Inter. Sogna di lasciare un ricordo indelebile nella storia della Beneamata, come Arnautovic. E’ un tifoso sfegatato come tanti, ma obiettivo come pochi.