L’Empoli fa un regalo all’Inter, ma Padelli fa di più

Articolo di
6 maggio 2015, 17:04
Padelli

E’ appena terminato l’ultimo posticipo della 34a giornata del campionato di Serie A in scena allo Stadio “Olimpico” di Torino, con un protagonista che non ti aspetti: l’Empoli di Maurizio Sarri. La squadra di Giampiero Ventura crolla e l’Inter non può che gioire per la corsa all’Europa.

FA TUTTO IL TORO – La partita non ha molto da dire, se si pensa che è stata sbloccata subito: è il 3′ quando il portiere del Torino, Daniele Padelli, si rende protagonista di un goffo autogol. Anzi, goffo è dir poco, considerando che l’estremo difensore granata riesce ad appoggiare la palla nella propria rete anziché rinviarla verso un compagno, dopo il retropassaggio di Moretti. Nonostante una serie di occasioni da ambo le parti, tra cui i due pali colpiti da Vecino e Saponara per i toscani, la partita termina 0 a 1 in favore degli ospiti e sono tre punti importanti per l’Empoli, che sale a 41 punti e guadagna la matematica salvezza. Per la cronaca, con questo risultato l’Empoli, appena salvo, si pone dietro il Milan (43 punti), lontano cinque punti dal Torino sconfitto.

L’INTER RINGRAZIA – Per il Torino, invece, si tratta di un brusco stop. La squadra di Ventura, infatti, rimane ferma a quota 48 punti, uno in meno dell’Inter, che difende l’ottava posizione a 49. Con una vittoria i granata sarebbero arrivati a 51, a pari punti con la Sampdoria e dunque al sesto posto, uno in meno della Fiorentina, principale indiziata per il secondo posto valido per giocarsi la prossima edizione dell’Europa League. Grazie a questo risultato, l’Inter può ancora sperare di recuperare terreno, prima sul Genoa (fermo a quota 50) e poi, soprattutto, sui cugini della Sampdoria, che allo stesso modo saranno ben felici del KO del Torino.