I sopravalutati del Telegraph: Balotelli, Sneijder e Baggio!

Articolo di
2 agosto 2015, 17:18
Balotelli

Il noto giornale inglese ha stilato una classifica dei 20 giocatori più sopravalutati di tutti i tempi, una classifica in cui sono presenti alcuni ex interisti. Se possono sembrare comprensibili le presenze di Adriano e Balotelli, risultano molto più inspiegabili quelle di Roberto Baggio e Wesley Sneijder

Storicamente agli inglesi piacciono le classifiche, soprattutto in questi periodi estivi in cui si attende l’inizio dei campionati o il nuovo colpo del mercato. Il Daily Telegraph si è cimentato con quello che è tutto sommato un vecchio classico, ovvero la classifica dei 20 giocatori più sopravalutati di tutti i tempi e come sempre il parere dei giornalisti di oltremanica può risultare alquanto discutibile.

PRIMATO A BALOTELLI- Il primo posto spetta a Mario Balotelli, secondo la redazione del Telegraph è infatti lui il più sopravalutato di sempre. Ci sarebbe da discutere anche su questo, ma i flop dell’ex Inter e Milan in Inghilterra sono palesi, soprattutto alla luce dell’ultima stagione con la maglia del Liverpool. Riuscirà Supermario a trovare finalmente il riscatto?

ADRIANO E SNEIJDER- Comprensibile anche il 13° posto affibbiato ad Adriano. L’ex Imperatore ha buttato una carriera che prometteva grandi cose perdendosi tra i suoi mille tormenti personali e tra una smodata passione per l’alcol e la bella vita. Risulta senza dubbio più inspiegabile l’ottavo posto che i giornalisti inglesi hanno voluto attribuire a Wesley Sneijder; secondo il Telegraph il trequartista olandese non è riuscito a mantenere i livelli mostrati nella magica stagione 2009/10 (triplete con l’Inter, finale mondiale con l’Olanda), ma sembra francamente esagerato considerarlo l’ottavo più sopravalutato di sempre.

BAGGIO E ALTRI- Se sembra francamente esagerato l’ottavo posto di Sneijder, possiamo dire che sono decisamente discutibili altri nomi in classifica. Zlatan Ibrahimovic non dovrebbe nemmeno trovare posto in una classifica come questa in cui il Telegraph lo gratifica addirittura col quarto posto, ma altrettanto si può dire di Steven Gerrard (11°), Wayne Rooney (14°) o addirittura Roberto Baggio (12°). I giornalisti di oltremanica non brillano per simpatia nei confronti del calcio del nostro paese e quelli del Telegraph a quanto pare non fanno eccezione, ma mettere questi nomi e quello del Divin Codino nella classifica dei “sopravalutati” può essere interpretata quasi come una provocazione a cui manca parecchio buon gusto.

Facebooktwittergoogle_plusmail