Figo: “Con la rielezione di Blatter ha perso il calcio”

Articolo di
30 maggio 2015, 09:36

Luis Figo è stato per un certo periodo di tempo l’unico rivale accreditato di Sepp Blatter per la carica di presidente della FIFA. Ritiratosi il portoghese, per Blatter non c’è stato più alcun ostacolo alla rielezione tra scandali e arresti che hanno funestato i giorni precedenti lo scrutinio. Figo è stato molto duro, ad elezione conclusa, con il presidente della federazione mondiale. Ecco le sue parole:

CALCIO – «Sicuramente con la rielezione di Blatter ha perso il calcio», inizia Figo sul suo profilo Twitter, «Il calcio e quelli che lo amano. Non è possibile condurre la FIFA facendo piazza pulita delle più elementari regole di trasparenza, legalità e democrazia».

CORRUZIONE – «Il signor Blatter conosceva e tollerava la corruzione. La sua rielezione conferma che l’organizzazione FIFA è profondamente malata», insiste Figo.

PASSO INDIETRO – «Blatter dovrebbe fare un passo indietro e dimettersi se davvero si preoccupasse del calcio in modo sincero. Io ho lottato ed insistito per la rigenerazione di un’organizzazione che deve cambiare rotta. La situazione è di vera emergenza», conclude Luis Figo.

Parole che restano scolpite nella pietra. Vedremo cosa succederà in futuro alla FIFA.