Beckenbauer: “Cedere Shaqiri è stato un grave errore!”

Articolo di
11 maggio 2015, 13:28
beckenbauer

Nel corso di un’intervista concessa a Sky Deutschland Franz Beckenbauer ha criticato molto duramente Pep Guardiola e la dirigenza del Bayern Monaco in generale per aver lasciato partire con troppa leggerezza Xherdan Shaqiri nel corso dell’ultima sessione invernale di calciomercato, sottolineando il fatto che il talento svizzero avrebbe potuto aiutare tantissimo la squadra permettendo all’allenatore di dare un valido cambio ai titolari.

CESSIONE SENZA SENSO – Shaqiri sarebbe stata infatti una manna dal cielo considerando gli infortuni che hanno messo KO Ribery e Robben da marzo fino ad oggi e l’utilizzo esagerato di Thomas Muller e Mario Gotze, cosa che ha portato i due campioni del mondo a giocare diverse partite sottotono a causa dell’eccessivo utilizzo: “Non capisco assolutamente il perché della cessione di Shaqiri all’Inter o del prestito di Hojbjerg all’Augsburg; erano due ottime riserve che si sarebbero rese certamente utili nella seconda parte di stagione e, anche se ovviamente era praticamente impossibile prevedere che la squadra avrebbe subito tutti questi infortuni, il Bayern ha senza dubbio fatto una grave errore lasciandoli partire nel mercato di gennaio. I grandi club non si possono più permettere di avere rose ridotte considerando i tanti impegni e il fatto che il calcio stia diventando sempre più intenso”.