Kovacic, Vizzino: “Ecco perché l’Inter non deve cederlo”

Articolo di
6 giugno 2015, 21:26
kovacic

Inter-News.it ha raggiunto in esclusiva Luis Vizzino, avvocato e procuratore di calciatori, che ha parlato di Kovacic e del perché l’Inter non deve cederlo: “In Europa nessuno come lui”.

TALENTO PURO – Vizzino dimostra di apprezzare molto le qualità del croato: «Kovacic è un calciatore giovane, talentuoso e con grandi margini di crescita, pertanto credo che sia davvero difficile che l’Inter possa privarsene. Parliamo di un classe 1994 e dal mio punto di vista non ci sono tanti calciatori dell’età di Kovacic sia in Italia che in Europa dotati del suo talento. Io ripartirei da lui. Assolutamente».

PLAY BASSO – Molte volte su ruolo di Kovacic, di difficile collocazione tattica, si è equivocato, Vizzino ha le idee chiare: «Kovacic nasce come trequartista, come classico calciatore abituato a giocare dietro le 2 punte. Se imparasse a portare meno la palla, io lo vedrei bene davanti alla difesa come play basso. Certo, ci vorrà un po’ di tempo per adattarlo in quella posizione ma Mancini sta lavorando in quella direzione».